Elezioni Francia 2022, risultati del ballottaggio: Macron presidente con il 58,2%. Draghi: “È un’ottima notizia per l’Europa”

Elezioni Francia 2022: ecco i risultati del secondo turno delle presidenziali che vedono di fronte Emmanuel Macron e Marine Le Pen.

Elezioni Francia 2022: domenica 24 aprile i francesi sono stati chiamati al secondo turno per decidere tra il presidente uscente Emmanuel Macron e Marine Le Pen. Si è riproposto, quindi, uno scenario analogo a quello che ha già caratterizzato le presidenziali del 2017. Gli spogli sono iniziati dalle ore 19 e dalle ore 20 nelle grandi città.

Elezioni Francia 2022, risultati del ballottaggio: Macron presidente con il 58,2%. Draghi: “È un’ottima notizia per l’Europa”

Elezioni Francia 2022: risultati del ballottaggio

Dopo la chiusura delle urne i primi exit poll sono stati divulgati dai media poco prima delle 21. Lo spoglio è iniziato velocemente. Emmanuel Macron ha vinto con il 58,2% dei voti. La sfidante Marine Le Pen non è andata oltre il 42%.

Le dichiarazioni dopo i primi spogli

Le Pen è sconfitta e ha commentato la sfida politica: «Con oltre il 43% dei voti, il risultato è per lui stesso una vittoria eclatante». Poi, ha aggiunto: «Un grande vento di libertà avrebbe potuto alzarsi sul Paese. Il destino delle urne ha deciso diversamente»

«La vittoria da parte di Emmanuel Macron nelle elezioni presidenziali francesi è una splendida notizia per tutta l’Europa»: sono arrivate le parole di congratulazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi che ha commentato la vittoria del presidente francese, assicurando che «Italia e Francia sono impegnate fianco a fianco, insieme a tutti gli altri partner, per la costruzione di un’Unione Europea più forte, più coesa, più giusta, capace di essere protagonista nel superare le grandi sfide dei nostri tempi, a partire dalla guerra in Ucraina». Infine: «Al Presidente Macron vanno le più sentite congratulazioni del Governo italiano e mie personali».

Macron contro Le Pen secondo i sondaggi

Alle ore 12 secondo il ministero degli Interni ha votato il 26,41% degli aventi diritto. I primi sondaggi danno in vantaggio il presidente uscente anche se l’alta astensione potrebbe cambiare i risultati. C’è chi da Macron con circa 15 punti di vantaggio sulla sfidante Le Pen mentre altri sondaggi dicono che sono solo otto i punti che separano la candidata dell’estrema destra dal presidente uscente.

Al ballottaggio, probabilmente hanno fatto la differenza anche le indicazioni dati degli altri candidati fuori gioco: secondo la ricerca Ipsos del 19 aprile, solo il 39% dei sostenitori di Jean-Luc Mélenchon voterà Macron: il 16% dice che voterà Le Pen mentre il 45% ha detto di volersi astenere.

Il primo turno di voto si è tenuto nella giornata di domenica 10 aprile 2022. In questo contesto, gli elettori registrati hanno potuto votare scegliendo tra 12 candidati in corsa. Al termine dello spoglio, sono emersi i due politici sfidanti al secondo turno, appunto Macron e Le Pen. Nell giornata di domenica 24 aprile, i seggi sono stati aperti dalle ore 08:00 alle ore 19:00, a eccezione di Parigi e Marsiglia. In queste due città, infatti, i seggi sono rimasti aperti fino alle ore 20:00.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram