L’ex ministro Salvini indagato per diffamazione. A denunciarlo a luglio era stata la comandante della Sea Watch 3 Carola Rackete

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’ex ministro dell’interno, Mattia Salvini, è indagato per diffamazione dopo la denuncia presentata a luglio da Carola Rackete, la comandante della Sea Watch3. La Procura di Roma ha proceduto all’iscrizione del leader della Lega e ha inviato gli atti a Milano, dove Salvini ha la sua residenza. Nella denuncia, in cui tra l’altro si chiedeva il sequestro degli account social del Capitano, erano riportati alcuni post dell’ex ministro e alcuni commenti di utenti contro la Rackete in relazione alle polemiche legate allo sbarco di alcuni migranti avvenuto a giugno a Lampedusa in seguito al quale la comandante fu anche arrestata. “Denunciato da una comunista tedesca, traghettatrice di immigrati, che ha speronato una motovedetta della Finanza: per me è una medaglia! Io non mollo, mai” il commento dell’ex ministro.