Festival di Sanremo ricco di sorprese. Insieme a Carlo Conti e Maria De Filippi, pure l’ospite fisso Maurizio Crozza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Certo, per ora parliamo solo di voci. Ma sono sempre più insistenti quelle secondo le quali sul palco ci saranno, insieme a Carlo Conti, Maria De Filippi e pure Maurizio Crozza. Insomma, il Festival di Sanremo già fa parlare di sé.

Dati più certi li avremo a breve dato che mercoledì 11 gennaio 2017 ci sarà la conferenza stampa di presentazione e qui verrà annunciato il cast ufficiale della sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo presso il Teatro dell’Opera del Casinò. Eppure da giorni continuano ad arrivare indiscrezioni riguardo i nomi che potrebbero affiancare il padrone di casa Carlo Conti, come sappiamo.

Salvo sorprese, dopo la smentita di Miriam Leone e Chiara Ferragni, pare fondata l’indiscrezione di Maria De Filippi come co-conduttrice. E, a quanto pare, non solo. Secondo quanto riporta DavideMaggio.it potrebbe esserci anche Maurizio Crozza come presenza fissa sul palco dell’Ariston. Conti avrebbe così un rappresentante di Mediaset ed un ex La 7 recentemente approdato a Nove di Discovery Italia. Non sarebbe nemmeno la prima volta del comico nella kermesse: ha fatto parte del cast della sfortunata edizione condotta da Simona Ventura nel 2004 ed inoltre è stato special guest nel 2013 (anno in cui è stato fischiato per la sua imitazione di Silvio Berlusconi) e nel 2014.

Al momento l’unica certezza, come sappiamo, riguarda il cast. Niente male. Eccoli tutti, uno per uno: Al Bano, Elodie, Paola Turci, Samuel, Fiorella Mannoia, Nesli e Alice Paba, Fabrizio Moro, Michele Bravi, Giusy Ferreri, Gigi D’Alessio, Raige e Giulia Luzi, Ron, Ermal Meta, Michele Zarrillo, Lodovica Comello, Sergio Sylvestre, Clementino, Alessio Bernabei, Chiara, Francesco Gabbani, Bianca Atzei e Marco Masini per i Big; Valeria Farinacci, Braschi, Leonardo Lamacchia, Tommaso Pini, Maldestro, Marianne Mirage, Lele e Francesco Guasti per la categoria Nuove Proposte.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA