Franzelli e la moviola, i due colpi di Mazza. Per il giornalista del Tg1 pronta la poltrona di vicedirettore di Raisport. In alternativa Donatella Scarnati. L’infernale mezzo tv torna al Processo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Il pallone ha ricominciato a girare e di conseguenza le tv affilano le armi per mettere su delle squadre super competitive per il telespettatore più esigente. Quest’anno Raisport e Mediaset si presentano con due nuovi direttori che hanno già diretto telegiornali e che quindi si tuffano nello sport non da integralisti puri. Mauro Mazza e Claudio Brachino stanno perfezionando i progetti. Il primo presto scioglierà il nodo sul vicedirettore da proporre. Il nome più accreditato è quello di Marco Franzelli del Tg1. A contendergli il posto come antagonista c’è Donatella Scarnati, anche lei in forza al telegiornale della rete ammiraglia. Ma la vera novità di Mazza, che potrebbe scatenare un putiferio, riguarda il clamoroso ritorno della moviola, bandita da qualche anno dalla Rai. L’infernale mezzo che lanciò Bruno Pizzul e Carlo Sassi e che fece la fortuna di Aldo Biscardi (l’inventore del moviolone). La moviola dovrebbe riapparire negli studi di Saxa Rubra all’interno del nuovo Processo del lunedì, in prima serata su Raisport1. Per il quale non è stata ancora sciolta la riserva sul nome del conduttore. In lizza ci sono i soliti noti: Enrico Varriale, Marco Mazzocchi e Bruno Gentili. Il primo resta il favorito anche perché gli altri due hanno problemi contingenti come la Nazionale (Mazzocchi) e la carica da vicedirettore non compatibile con la conduzione (Gentili). Di sicuro nelle intenzioni di Mazza c’è una trasmissione in stile polveriera, com’era ai tempi di Biscardi.
Confermata la squadra della Domenica sportiva, reduce da un’ottima stagione, con Paola Ferrari, Gene Gnocchi e gli opinionisti Ivan Zazzaroni, Marco Civoli e Fulvio Collovati.
Non verrà confermato il contenitore di Raisport1 Mattina sport, per il quale sono stati investiti numerosi soldi. Verrà invece rafforzato lo spazio del pomeriggio. Anche le altre conduzioni domenicali non dovrebbero subire cambiamenti.
A Mediaset bisogna sciogliere il nodo Controcampo. Probabilmente la trasmissione alla fine tornerà in video. Per il momento l’azienda di Cologno Monzese ha portato a casa un successo non trascurabile: nel pacchetto calcio per gli abbonati (senza costi aggiuntivi) ci sarà anche il nuovo canale Fox Sports, tanto decantato e pubblicizzato da Sky, che si è assicurato i diritti della Premier League, della Liga spagnola, della Ligue 1 francese e della coppa d’Inghilterra Fa Cup. Grazie a questo colpaccio Premium si assicura la trasmissione di tutto il calcio che conta, avendo già nel proprio arco frecce come la Champions League e l’Europa League, nonché la Serie A e la Serie B.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA