Giorgia Meloni studia già da premier

Giorgia Meloni: "Saremo garanti, senza ambiguità, della collocazione italiana e dell'assoluto sostegno all'eroica battaglia del popolo ucraino".

“Ribadiamo che saremo garanti, senza ambiguità, della collocazione italiana e dell’assoluto sostegno all’eroica battaglia del popolo ucraino. Posso dire che un’Italia guidata da Fratelli d’Italia e dal centrodestra sarà una Italia affidabile sui tavoli internazionali”. È quanto ha detto la presidente di FdI, Giorgia Meloni nel corso del suo intervento alla Direzione nazionale del suo partito in vista delle prossime elezioni.

DIREZIONE NAZIONALE DI FRATELLI D’ITALIA

Giorgia Meloni: “Saremo garanti, senza ambiguità, della collocazione italiana e dell’assoluto sostegno all’eroica battaglia del popolo ucraino”

“Vogliamo difendere gli interessi nazionali – ha detto ancora la leader di FdI – e porre in Europa i temi su cui la strategia è stata sbagliata. E dobbiamo essere chiarissimi sulla guerra. Da opposizione, abbiamo chiesto al governo di fare ciò che era necessario perché l’Italia non fosse l’anello debole dell’Occidente, mostrandosi fiera e leale e allontanando lo stereotipo della nazione spaghetti e mandolino tanto cara ai detrattori”.

“Agli alleati abbiamo ribadito che per avere un governo forte e duraturo – ha detto ancora Giorgia Meloni – è necessaria una alleanza solida. Si vince e si perde insieme. Sono contenta che alla fine abbia prevalso per tutti il buonsenso. E mi diverte vedere oggi la profonda delusione della sinistra di fronte alla capacità del centrodestra di trovare immediatamente la sintesi e dimostrarsi unito e compatto”.

“Letta ha detto che l’Italia dovrà scegliere tra lui e noi. È vero – ha aggiunto Meloni -: noi vogliamo un ritorno del bipolarismo e questo confronto non ci spaventa. Quando la storia chiama bisogna rispondere e noi non ci siamo mai tiratI indietro. Tanto meno lo faremmo adesso”.

Russia-Lega, Lollobrigida: “L’Italia è dalla parte dell’Occidente. Le questioni di carattere internazionale vanno chiarite”

“Come Fratelli d’Italia non siamo imbarazzati da nulla – ha detto, invece, il capogruppo di FdI alla Camera, Francesco Lollobrigida commentando le presunte relazioni tra Russia e Lega -, ma le questioni di carattere internazionale vanno chiarite. L’Italia è dalla parte dell’Occidente. La richiesta di verificare è legittima e indubbia ma non credo che nessuno abbia remato contro questo Paese e contro l’Occidente”.

“Siamo fortemente al fianco dei nostri alleati – ha aggiunto l’esponente del partito di Giorgia Meloni – perché è giusto e utile, nel nostro programma di governo avremo parole chiare su questo tema: piuttosto, è la sinistra che dovrebbe chiarire quali sono le sue alleanze, anche locali, visto che ci sono forze che hanno posizioni ambigue”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram