Italia eliminata dagli Europei, fatali ancora i rigori. Passa la Germania

dalla Redazione
Sport

La tradizione è stata interrotta. La Germania ha sconfitto l’Italia nei quarti di Euro 2016. I tedeschi si sono imposti ai calci di rigore, spezzando il sogno della Nazionale di Antonio Conte. Fatale l’errore di Matteo Darmian (al 17esimo penalty della serie) e la realizzazione del terzino Hector. Ma prima avevano fallito anche Simone Zaza, Graziano Pellè e Leonardo Bonucci.

La partita era terminata 1-1 dopo i gol di Ozil, bravo a irrompere in area e capitalizzare un cross basso dalla sinistra, e di Bonucci proprio su rigore, assegnato per un ingenuo fallo di mano di Jerome Boateng. L’Italia ha usato una tattica forse troppo attendista nel corso del match. Ma ha tenuto testa ai campioni del mondo, difendendosi con ordine e tentando di ripartire per mettere in difficoltà la difesa avversario.

Gli azzurri salutano comunque il campionato europeo a testa alta, anzi altissima, avendo battuto squadre sulla carta più forti come Belgio e Spagna. Ed ha sfiorato l’impresa anche contro la Germania di Löw, campione del mondo in carica, che ha sfruttato la lunga serie ai calci di rigore. Adesso in semifinale attende la vincitrice di Francia-Islanda.