La vignetta di Mannelli torna sul banco degli imputati. Il Pd all’attacco del Fatto Quotidiano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I parlamentari del Partito Democratico tornano a scagliarsi contro Il Fatto Quotidiano. E, ancora una volta, la ragione è imputabile a una vignetta di Mannelli.

MannelliLa vignetta, come si vede dalle immagini, ritrae la statua di Matteo Renzi, con la testa caduta, accompagnata dalla frase: “Cambiamento. Basta un SIsma”. “Gli sciacalli si nutrono anche così. Una vignetta squallida”, scrive su twitter il senatore dem Andrea Marcucci.

“La satira è sacra in democrazia questa vignetta del #FattoQuotidiano come minimo è satira di pessimo gusto sulla pelle di chi ha perso tutto”, gli fa eco il collega Stefano Esposito.

Mannelli, peraltro, già era stato attaccato dal Partito Democratico, dopo la vignetta che ritraeva le “cosce” della ministra Maria Elena Boschi.

Mannelli

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA