Maccio Capatonda: vita privata, fidanzata, film, spot Tavernello, Lol-Chi ride è fuori

Maccio Capatonda
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Maccio Capatonda è un attore comico famoso soprattutto per i cortometraggi girati su Youtube insieme a Herbert Ballerina, con cui ha condiviso anche un paio di film.

Maccio Capatonda: vita privata

Maccio Capatonda, all’anagrafe Marcello Macchia, è nato a Vasto, in provincia di Chieti, il 2 agosto 1978. Attore comico, è diventato famoso soprattutto su su YouTube con i cortometraggi, in coppia tra gli altri con Herbert Ballerina. Maccio è laureato in Tecniche pubblicitarie, titolo di studio conseguito nel 2001 a Perugia. Ha scritto anche un libro, che si intitola “Libro”.

Si dedica alla produzione di finti reality televisivi, come il Divano Scomodoil Gabinetto e Il Grandangolo, di carattere ironico-demenziale e poi comincia a lavorare con la Gialappa’s Band in Mai dire Lunedì e Mai dire Martedì.  Nel 2013 scrive, dirige e interpreta la serie televisiva Mario. 

Maccio Capatonda: fidanzata

L’attore comico non è sposato ma pare che sia legato sentimentalmente a Myriam, di cui però non si conosce nemmeno il cognome e non compare mai insieme al comico.

Maccio Capatonda: film

Il suo primo film, uscito nelle sale nel 2015, è stato Italiano medio. Nel 2016 lancia la sit com Mariottide, recita in Quel bravo ragazzo, accanto a Herbert Ballerina e nel 2017 realizza il suo secondo film, Maccio Capatonda è di nuovo protagonista di un film diretto e scritto da lui stesso, intitolato Omicidio all’italiana.

Spot Tavernello

Negli ultime tempi, è diventato virale lo spot sul Tavernello cercando di andare oltre i pregiudizi che ci sono intorno al famoso marchio di vino. Il titolo dello spot è “Sommelier. Don’t try this at home” nato per smontare gli stereotipi più diffusi su Tavernello, realizzato in collaborazione con Ciaopeople e Fanpage.it.

Partecipazione e Lol-Chi ride è fuori

L’attore è nel cast della seconda stagione di Lol-Chi ride è fuori. Dopo i primi giorni di ripresa, ha commentato la bella emozione di incontrare Corrado Guzzanti:Per me è stato un tuffo al cuore: è il mio mito da quando sono nato! Loro due, insieme al Mago Forest, sono quelli che ho temuto di più!”.