Il video dello scontro tra Massimo Galli e Borgonovo a L’Aria che tira

massimo galli borgonovo l'aria che tira
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il professor Massimo Galli e il giornalista de La Verità Francesco Borgonovo sono stati protagonisti di uno scontro a L’Aria che tira su La7. La rissa è cominciata quando Galli ha cominciato a parlare degli effetti collaterali di AstraZeneca. “La probabilità di essere colpiti da un problema legato al vaccino AstraZeneca è alla pari o minore di quando si va in macchina in autostrada o si prende l’aspirina. Tutta la comunicazione, la campagna in negativo che ne è nata ha creato una leggenda metropolitana difficile da sfatare”, ha detto Galli.

Il video dello scontro tra Massimo Galli e Borgonovo di Libero a L’Aria che tira

Borgonovo de La Verità a quel punto ha parlato della festa dell’Inter: “Mi ha molto colpito la gentilezza con cui ha trattato il sindaco di Milano Sala. È costume parlare senza essere contraddetti”. A quel punto Galli ha risposto: “Non ho tempo da perdere con quelli come lei, si vergogni!”. E se ne è andato mollando il collegamento.

Secondo Massimo Galli, primario dell’ospedale Sacco di Milano, invece, “se i contagi aumenteranno, cosa che non mi auguro ma temo, andranno ben al di là della festa dello scudetto dell’Inter. Incideranno di più le riaperture e le scuole, cose che muovono ogni giorno milioni di persone, non i 30 mila che sono andati in piazza per il discorso scudetto”.

Ieri il sindaco di Milano Giuseppe Sala dopo essere stato travolto dalle polemiche sui social ha ricevuto oggi una serie di invettive da parte di politici e immunologi. Dopo aver fatto i complimenti all’Inter per lo scudetto, il milanista Matteo Salvini ha rivolto il suo attacco al primo cittadino del capoluogo lombardo, chiedendo ironicamente al popolo di Twitter: “Sala non poteva far entrare 20.000 tifosi in uno stadio che ne contiene 80.000, invece di tacere e scappare?

Leggi anche: L’Europa autorizza per la prima volta un insetto come alimento. Ok alle larve gialle essiccate del tenebrione mugnaio, ovvero le tarme della farina