Medvedev minaccia di usare le armi nucleari contro Europa e Usa

L'ex presidente russo Dmitry Medvedev avverte che l'ipersonico è in grado di raggiungere obiettivi occidentali "molto più velocemente".

“Si terranno referendum e le repubbliche del Donbass e altri territori saranno annessi alla Russia. La protezione di tutti i territori che hanno aderito sarà significativamente rafforzata dalle Forze Armate russe”. È quanto ha affermato su Telegram il vicepresidente del consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, avvertendo che “l’ipersonico è in grado di raggiungere obiettivi in Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente”.

Medvedev minaccia di usare le armi nucleari contro Europa e Usa

Medvedev: “La Russia ha scelto la sua strada. Non c’è modo di tornare indietro”

“La Russia ha annunciato che non solo le capacità di mobilitazione – ha aggiunto Medvedev riferendosi all’annuncio di ieri di Putin sulla mobilitazione parziale -, ma anche qualsiasi arma russa, comprese le armi nucleari strategiche e le armi basate su nuovi principi, potranno essere utilizzate per tale protezione”.

“L’ipersonico è in grado di raggiungere obiettivi in Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente”

“Pertanto – incalza l’ex presidente russo – i vari idioti in pensione con i gradi di generale non hanno bisogno di spaventarci parlando di un attacco della Nato alla Crimea. L’ipersonico è garantito in grado di raggiungere obiettivi in Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente. Ma l’establishment occidentale, in generale, tutti i cittadini dei Paesi Nato devono capire che la Russia ha scelto la sua strada. Non c’è modo di tornare indietro”.

Leggi anche: Putin con le spalle al muro minaccia la guerra atomica. Proteste in Russia dopo l’annuncio della mobilitazione parziale: oltre mille arresti

Pubblicato il - Aggiornato il alle 17:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram