Mezza festa per l’Imu. Il consiglio dei ministri ha esaminato la proposta ma ha rinviato l’approvazione definitiva. Berlusconi esprime soddisfazione per l’avvio dell’iter, ma chiarisce “Non basta!”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Consiglio dei ministri ha esaminato il decreto legge che rinvia il pagamento dell’acconto Imu a settembre e rifinanzia la cig in deroga. Ma l’approvazione avverrà nei prossimi giorni, probabilmente mercoledì. «Oggi si assumono decisioni politiche definitive», nel senso che tutti sono d’accordo sulla necessità di varare le misure, «ma si rimanda l’approvazione per approfondire alcuni aspetti tecnici». In pratica «oggi si è svolto un pre-consiglio con l’illustrazione da parte del ministro Saccomanni dei provvedimenti e una prima discussione». L’approvazione «arriverà a inizio della prossima settimana, probabilmente lunedì o martedì». Ed è proprio il ministro del Tesoro, Saccomanni, ha chiarito i contorni della vicenda: «C’è l’impegno a ridefinire la materia riguardante la tassazione sulle proprietà immobiliari entro 100 giorni dalla data di scadenza della prima rata dell’Imu». «Soddisfazione, ma non basta» – Ecco la prima dichiarazione che arriva da Silvio Berlusconi.