Murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Mola: l’opera inaugurata a trent’anni dagli attentati

Murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Mola: la stessa iniziativa è stata promossa anche a Nardò.

Murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Mola, a Bari. L’opera è stata inaugurata a trent’anni dagli attentati che causarono la prematura scomparsa di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Un’iniziativa analoga è stata promossa anche nel comune di Nardò.

Murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Mola: l’opera inaugurata a trent’anni dagli attentati

Murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Mola

In occasione dei trent’anni dalle stragi di Capaci e di via D’Amelio, l’Associazione Retale di Mola e la Fondazione Antimafia Sociale “Stefano Fumarulo”, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Mola di Bari hanno sviluppato un progetto finalizzato alla realizzazione di un murales in via Falcone e Borsellino sul territorio del Comune di Mola di Bari.

L’opera muraria copre tre facciate di una cabina di Enel Distribuzione situata in corrispondenza dell’incrocio tra via Falcone e Borsellino e il Lungomare Piero Delfino Pesce.

In merito al progetto, il sindaco di Mola, Giuseppe Colonna, ha dichiarato: “Mediante questo progetto di cittadinanza attiva desideriamo sostenere la diffusione della cultura del rispetto della legalità attraverso l’arte e la partecipazione attiva dei cittadini”.

Il murales in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio è stato inaugurato alle ore 10:30 di martedì 19 luglio in presenza di autorità civili e militari.

L’opera inaugurata a trent’anni dagli attentati: murales anche a Nardò

Un murales in memoria della strage di Capaci e della strage di via D’Amelio è stato inaugurato anche nel comune di Nardò. L’opera è stata realizzata dal writer e street artist di 32 anni originario di Gravina di Puglia, in provincia di Bari, noto con lo pseudonimo FN KEY?. Il writer è già autore del murale dedicato allo scrittore Pierpaolo Pasolini a Bari in occasione del centenario della sua nascita.

L’opera muraria di Nardò è stata inaugurata, al pari di quella di Mola, nella giornata di martedì 19 luglio alla presenza del sindaco Pippi Mellone, del consigliere delegato alla Street Art Gianluca Fedele e di altri rappresentanti civili e militari.

Commentando l’iniziativa, il consigliere delegato alla Street Art Gianluca Fedele ha affermato: “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono due giganti ed è giusto dedicare loro questo murale, a memoria di quello che hanno fatto e del loro sacrificio. Attraverso l’estro e la creatività di FN Key? contribuiamo a tenere vivo il ricordo di questi due uomini e ad alimentare l’opera di sensibilizzazione e di educazione nei confronti dell’esperienza di vita e dei sacrifici di chi ha servito lo Stato e, per questo, ha pagato con la vita. La legalità può essere insegnata anche attraverso la storia di uomini simbolo come i due magistrati vittime a Capaci e via D’Amelio e sono contento che la street art possa esprimere in questa direzione tutta la sua forza estetica e concettuale”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram