Pakistan, i talebani abbattono un elicottero: morti ambasciatori di Norvegia e Filippine. Ma volevano colpire il premier pakistano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono sette le vittime dello schianto di un elicottero a bordo del quale c’erano giornalisti e membri della diplomazia, caduto oggi in Pakistan. Uno schianto in cui sono morti in molti, che i talebani hanno rivendicato come attentato, smentiti poi dalle forze armate. Sono morti l’ambasciatore norvegese, Leif H. Larsen e il suo collega Domingo D. Lucenario Jr, rappresentante delle Filippine. Hanno perso la vita anche le moglie dell’ambasciatore malese e di quello indonesiano e insieme a loro anche il pilota e il co-pilota del velivolo e un membro dell’equipaggio. Feriti i rappresentanti di Polonia e Olanda. L’elicottero si è schiantato in fase di atterraggio non lontano da una scuola. Il premier pakistano si è salvato solo perché viaggiava su un secondo mezzo.