Radio Belva scatena Sgarbi. Sfiorata la rissa con Cruciani. Il talk di Retequattro infiamma gli animi ma genera confusione tra i telespettatori. Un tutti contro tutti all’insegna del trash tv

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La prima puntata di Radio Belva, con Giuseppe Cruciani e David Parenzo ha deluso negli ascolti e spaccato la critica. La media dei telespettatori davanti al video è stata di 670.000, per uno share del 2,79%. Ha fatto peggio anche di Linea gialla, il programma di Salvo Sottile che su La7 ha avuto una partenza lenta rispetto alle attese. Radio Belva è un talk show in cui si parla per tre ore di nulla. Non c’è una notizia, né un’informazione. In pratica non è un talk che informa. Ci sono però trash a volontà, insulti, offese, parolacce. Nella prima puntata c’è da sottolineare la lucidità di Paolo Villaggio e il solito teatrino di Vittorio Sgarbi, che con Cruciani (che come mito ha Gianfranco Funari) ha sfiorato la rissa televisiva.