Renzi ora si gioca la carta Marò

Premier in campo in prima persona per cercare di risolvere il dramma di Girone e Latorre. In una telefonata al primo ministro indiano, Modi, ha provato a sbloccare lo stallo. Intanto i due Fucilieri aspettano ancora di conoscere il loro destino

L’ultima beffa del caso Marò

Alla Farnesina strabuzzano gli occhi. Dritta dritta da New Delhi è arrivata una richiesta di risarcimento da 400 euro dall’ambasciatore italiano. Il motivo? Girone e Latorre avrebbero rovinato la sua residenza stendendo la propria biancheria

Non c’è pace per i Marò

A Girone e Latorre va tutto storto. Ora ci si mette pure un’indisposizione del giudice a rallentare il processo di Nuova Delhi. E l’udienza viene rinviata al 14 ottobre

Tanto denaro per nulla

Finora il processo Marò ci è costato 5 milioni. Tutti dati agli avvocati indiani che avrebbero dovuto riportare in Italia i due soldati e invece non hanno cavato un ragno dal buco