Tg1, Giorgino D’Aquino e Chimenti rimossi dal telegiornale delle 20: cos’è successo in Rai

Tg1, Giorgino D’Aquino e Chimenti rimossi dal telegiornale delle 20: quali sono i motivi dell’allontanamento dei tre conduttori?

Tg1, Giorgino D’Aquino e Chimenti rimossi dal telegiornale delle 20: cos’è successo in Rai e quali sono i motivi dell’allontanamento dei tre conduttori?

Tg1, Giorgino D’Aquino e Chimenti rimossi dal telegiornale delle 20: cos’è successo in Rai

Tg1, Giorgino D’Aquino e Chimenti rimossi dal telegiornale delle 20

Sulla base delle indiscrezioni sinora diffuse, la direttrice Monica Maggioni avrebbe deciso di rimuovere dall’edizione serale del Tg1 i giornalisti Francesco Giorgino, Emma D’Aquino e Laura Chimenti.

I tre volti del telegiornale delle ore 20:00 in onda sulla prima rete Rai, infatti, sarebbero stati spostati all’edizione delle 13:30 dopo aver rifiutato di essere assegnati alla rassegna stampa delle 06:30 del mattino, coordinata da Mario Prignano. La richiesta di essere spostati al telegiornale del mattino è stata rivolta a tutti i giornalisti della direzione della testata. Al momento, pare che la richiesta sia stata accettata da un solo conduttore delle ore 20:00 ossia da Alessio Zucchini.

Per evitare di dover accettare la richiesta della direttrice Monica Maggioni ed essere spostati dall’edizione del TG1 serale a quella mattutina, sembrerebbe che Giorgino, D’Aquino e Chimenti abbiano presentato dei certificati medici per motivare il rifiuto adducendo problemi di varia natura. La strategia adottata dai tre “mezzibusti” di Rai 1, tuttavia, pare non abbia sortito gli effetti sperati, portando la direttrice a spostare i conduttori alla fascia in onda all’ora di pranzo.

Cos’è successo in Rai: l’intenzione di Monica Maggioni e l’intervento della politica

In relazione alla decisione di Monica Maggioni, Giorgino, D’Aquino e Chimenti dovrebbero essere sostituiti al Tg1 delle 20:00 da alcuni colleghi che abitualmente si occupano del notiziario dell’ora di pranzo. Nello specifico, si tratterebbe di Sonia Sarno, Paola Cervelli, Roberto Chinzari, Isabella Romano, Valentina Bisti o anche Giorgia Cardinaletti.

La decisione ha scatenato polemiche e risentimenti negli ambienti Rai e potrebbe presto essere posta all’esame dei vertici di viale Mazzini.

Intanto, l’intenzione di Monica Maggioni consisteva nel realizzare uno sforzo corale chiedendo a tutti i giornalisti di Rai 1 di dare vita a un’alternanza alla conduzione della rassegna stampa delle 06:30. La richiesta è stata indirizzata anche ai cinque giornalisti di maggior rilievo del primo canale e, quindi, non solo a Giorgino, D’Aquino e Chimenti ma anche adAlessio Zucchini ed Elisa Anzaldo.

Sulla vicenda, nel frattempo, la politica ha già cominciato a muoversi, Michele Anzaldi della Vigilanza Rai, infatti, ha descritto l’accaduto come un “regolamento di conti interno” asserendo che la manovra sia stata messa in atto soltanto per rimuovere i tre conduttori.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 11:06
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram