Tg1, impazza il toto-conduttore

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Mario Orfeo, brinda ai successi degli ascolti nella sua gestione. Il direttore del Tg1 ha detto al Corriere: “Ho trovato l’edizione delle 20 al 21,66% di share, abbiamo chiuso marzo al 24,86%, il 3% e un milione di telespettatori in più rispetto a un anno fa”. Nella stessa intervista Orfeo non ha rinunciato a punzecchiare Bianca Berlinguer (rea a suo giudizio di non aver rispettato pienamente l’abolizione del doppio incarico voluto dal d.g. Luigi Gubitosi). Tuttavia, molto presto, Orfeo dovrà scegliere il conduttore delle 20 che sostituirà Attilio Romita, uno dei protagonisti del nuovo programma di Milly Carlucci. Il nome più gettonato resta quello di Alberto Matano, che già si è fatto apprezzare tra i conduttori dell’ultima generazione, anche se il fatto che sia molto stimato e apprezzato dall’Udc, potrebbe indurre il direttore a non sceglierlo, onde evitare chiacchiere post Casini-Messaggero. L’antagonista più accreditata resta Emma D’Aquino, conduttrice delle 13,30 sulla quale però incombe una straordinaria finita con un mezzo disastro. Qualche chance anche per Elisa Anzaldo, Alessio Zucchini e Barbara Carfagna.