Vostro onore, anticipazioni seconda puntata lunedì 7 marzo

Vostro onore, anticipazioni seconda puntata lunedì 7 marzo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vostro onore, anticipazioni seconda puntata lunedì 7 marzo: prosegue la serie tv targata Rai 1 con protagonista Stefano Accorsi nei panni di un giudice. Bene gli ascolti della prima puntata.

Vostro onore, anticipazioni seconda puntata lunedì 7 marzo

Lunedì 7 marzo va in onda la seconda puntata della serie “Vostro Onore”, in onda su Rai 1  alle 21.25, coprodotta da Rai Fiction con Indiana Production, interpretata da Stefano Accorsi, Barbara Ronchi e Francesco Colella.

Nel primo episodio Ludovica riferisce a Vittorio la nuova posizione dì Nino. Vittorio e Salvatore si muovono nell’illegalità per far sparire un’altra macchina che smaschererebbe la loro messa in scena. Danti si serve degli informatori illegali, mentre Miguel scopre un giro di droga segreto, gestito dal fratello Diego e da uno dei suoi, Carlos, che finisce in carcere. Inoltre, Matteo si lega sempre di più a Camilla.

Nel secondo, invece, in carcere Carlos pianifica di colpire Nino, inizia così una guerra. Vittorio vorrebbe inserire Nino in un programma di protezione, il giudice si spinge sempre più in un abisso di illegalità. Poi, Vittorio danneggia i traffici illeciti di Filippo Grava che, furioso, pianifica la sua vendetta.

Cosa è successo nella prima puntata

La prima puntata di “Vostro Onore” ha fatto un discreto successo con 4,1 milioni di telespettatori e il 18,9% di share. Cosa è successo allora nei primi due episodi della prima puntata.

Vittorio Pagani è un giudice milanese conosciuto e rispettato per la sua integrità. La sua vita personale è stata toccata dalla recente scomparsa della moglie che ha scaturito anche dei rapporti difficili con il figlio. Quest’ultima resto coinvolto in un incidente dove investe con la macchina un giovane membro della famiglia criminale “Silva”. Vittorio teme perciò gravi ripercussioni su di lui e il figlio. Matteo cerca di comportarsi come se non fosse successo nulla grazie ai consigli del padre che promette di aiutarlo in ogni modo. Intanto, conosce la figlia di Paolo Danti pm che guida le indagini sull’incidente. Pagani è costretto a fare i conti con le conseguenze delle sue azioni.