Allerta meteo sabato 5 e domenica 6 novembre: a rischio sette regioni. L’avviso della Protezione Civile

Allerta meteo: la Protezione Civile ha messo in allarme alcune regioni sia per la giornata di sabato 5 sia di domenica 6 novembre 2022.

Allerta meteo ancora su alcune regioni italiane per tutto il weekend. Sono in allarme diverse zone d’Italia dopo gli avvisi della Protezione Civile che ha posto tutti i possibili rischi dovuti al maltempo di queste ore.

Allerta meteo sabato 5 e domenica 6 novembre: a rischio sette regioni. L’avviso della Protezione Civile

Allerta meteo sabato 5 e domenica 6 novembre: a rischio sette regioni

Il maltempo continuerà anche per tutto il weekend dopo aver già fatto diversi danni nelle ultime ore in alcune regioni. Il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato lo stato di allerta gialla che riguarda le seguenti regioni e zone:

  • Abruzzo: Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Salento;
  • Sicilia: Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico.

Inoltre, per sabato 5 novembre è previsto anche uno stato di allerta gialla per rischio idraulico in Sicilia nelle seguenti zone: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico. Infine rischio idrogeologico in diverse regioni e zone:

  • Abruzzo: Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;
  • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Salento;
  • Sicilia: Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico.

Per la regione Campania, a partire dalle 23.59 fino alle 14 di domani, domenica 6 novembre, si prevedono ancora possibili rovesci o isolati temporali, soprattutto  sul settore interno con venti forti settentrionali e mare agitato lungo le coste esposte e al largo, sulle zone 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), zona 4 (Alta Irpinia e Sannio), zona 5 (Tusciano e Alto Sele), zona 6 (Piano Sele e Alto Cilento), zona 7 (Tanagro), zona 8 (Basso Cilento).

L’avviso della Protezione Civile

La Protezione Civile ha diramato un avviso di allerta per la giornata di sabato 5 novembre: “Allerta arancione, sabato 5 novembre, su alcuni settori di Calabria e Sicilia. Allerta gialla in sette regioni. Consulta il bollettino nazionale di criticità per conoscere il livello e le zone di allerta sul territorio”.

  • Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutte le regioni meridionali e su Abruzzo, Molise e Marche, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie sui settori adriatici di Abruzzo e Molise, su Puglia settentrionale e Sicilia settentrionale.
  • Venti: da forti a burrasca nord-occidentali su Sardegna e Sicilia, con rinforzi di burrasca forte sui rispettivi settori occidentali e meridionali; forti dai quadranti settentrionali su alto versante adriatico, Liguria, regioni centrali della penisola e dalla serata sulla Campania, con rinforzi di burrasca sui settori occidentali e meridionali della Toscana, settori settentrionali e tirrenici del Lazio, settori adriatici dell’Abruzzo e Molise e sui crinali dell’Appennino centrale e campano; da forti a burrasca da nord-ovest sulla Puglia, con raffiche fino a burrasca forte sulle coste settentrionali; localmente forti di Favonio sull’arco alpino.
  • Mari: da agitati a molto agitati il Mare e Canale di Sardegna; agitati lo Stretto di Sicilia e localmente lo Ionio e l’Adriatico meridionale; molto mossi i restanti bacini.

Leggi anche: Gli occhi del mondo puntati su Roma. Centomila in marcia per la Pace per dire basta all’orrore in Ucraina

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram