Cinquanta sfumature di grigio: trama, cast, curiosità e trilogia del film

Cinquanta sfumature di grigio è il primo film di una trilogia che ha fatto successo di pubblico al Cinema quando è uscito.

Cinquanta sfumature di grigio è il primo film della trilogia che ha fato discutere ma allo stesso tempo ha sbancato i botteghini. AL centro una storia d’amore tormentata tra una studentessa e un miliardario affascinante.

Cinquanta sfumature di grigio: trama, cast, curiosità e trilogia del film

Cinquanta sfumature di grigio: trama

Cinquanta sfumature di grigio è il film che ha portato al cinema nel giorno  di San Valentino del 2015 milioni di spettatori. Fifty Shades Of Grey è il primo capitolo della saga tratta dagli omonimi romanzi della scrittrice E.L. James ed è stato diretto da Sam Taylor-Johnson.

Ecco la sinossi ufficiale: “Anastasia Steele è una studentessa di letteratura inglese prossima alla laurea. Per sostituire la migliore amica influenzata, va ad intervistare Christian Grey, giovane e ricco amministratore delegato della Grey Enterprises Holdings. Tra i due scatta subito un’intesa fortissima ma hanno modi opposti di vivere le relazioni sentimentali”.

Cinquanta sfumature di grigio: cast

I protagonisti principali sono Dakota Johnson (The Social Network, Beastly, Need for Speed, Suspiria, A bigger splash, Cymbeline, Single ma non troppo), che interpreta la protagonista Anastasia Steele, e Jamie Dornan (Marie Antoinette, Once upon a time, Cuori in volo, Robin Hood, A private War), che interpreta il misterioso, affascinante e tormentato Christian Grey. Presenti anche Jennifer Ehle (A gifted man, Wilde, Sunshine, Gli ostacoli del cuore, Il discorso del re, RoboCop, Black or white, Contagion, Le idi di marzo, I kill Giants) che interpreta Carla May Wilks, ed Eloise Mumford (Una spia al liceo, Drones, Senza Uscita) che interpreta Katherine Kavanagh. Nel film appare anche la cantante Rita Ora, che ha avuto una piccola parte nel ruolo di Mia Grey.

Curiosità e trilogia del film

Il film si inserisce in una trilogia gli altri due sono Cinquanta sfumature di nero(2017) e Cinquanta sfumature di rosso(2018). Il primo film è stato catalogato quale film mainstream “più osé” del decennio per i suoi 20 minuti di scene di sesso: il successo al botteghino ricalca quello del libro, che ha venduto più di 100 milioni di copie. Per garantire più intimità agli attori, sono state utilizzate più telecamere con controllo remoto possibili nelle scene di sesso. Dakota Johnson ha dovuto usare molto trucco per il corpo in modo da coprire i suoi tatuaggi durante le registrazioni.

Leggi anche: Cristiano Iovino, chi è il possibile amante di Ilary Blasi: anche lui rompe il silenzio

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram