Giorgia Trasselli, chi è la tata di Casa Vianello e attrice di Fosca Innocenti? Età, figli, marito, libro

Giorgia Trasselli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi è Giorgia Trasselli: l’attrice che è stata la tata di Casa Vianello e che ha recitato con Vanessa Incontrada in Fosca Innocenti?

Giorgia Trasselli, chi è la tata di Casa Vianello e attrice di Fosca Innocenti? Età e carriera

Giorgia Trasselli è nata Roma il 2 marzo 1952 e ha 72 anni: è un’attrice, regista teatrale e insegnante italiana. Dopo aver studiato recitazione al Teatro Stabile di Roma, si è dedicata allo studio della danza e del movimento scenico con Gabriella Milachié, Roy Bosier e Angelo Corty. Ha, poi, frequentato altri corsi di recitazione e di canto con il maestro Dimitri Nicolau.

Per quanto riguarda la sua carriera di attrice, Giorgia Trasselli è nota la pubblico italiano per aver interpretato il ruolo della tata nella sitcom Casa Vianello, recitando al fianco di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello tra il 1998 e il 2007.

L’attrice, inoltre, ha collaborato anche a molti altri progetti in contesto televisivo come Diritto di difesa, Don Matteo, Distretto di Polizia 2, Ris, Classe Mista. Inoltre, con Mauro Serio, ha preso parte al gioco di Rai 2 Che fine ha fatto Carmen Sandiego? e ha recitato negli spot delle Gocciole Pavesi, della Dash e del formaggio Leerdammer.

Ha lavorato molto anche in teatro e ha insegnato dizione, tenendo corsi e stage a Roma, Taranto e Milano.

Nel 2022, è tornata sul piccolo schermo interpretando Bice nella fiction Mediaset Fosca Innocenti.

Marito, figli e libro dell’attrice

Per quanto riguarda la sua vita privata, non si hanno informazioni circa la sfera sentimentale di Giorgia Trasselli. Non è noto, infatti, se l’attrice abbia un compagno, se sia sposata oppure se abbia dei figli.

Su Instagram l’artista ha un profilo ufficiale che vanta un seguito di oltre 1.000 followers.

Recentemente, ha pubblicato il suo primo libro intitolato Scusi, lei fa teatro? La tata più famosa d’Italia tra palcoscenico e tv, scritto con Massimiliano Beneggi.