Regionali, slitta a venerdì la lista degli impresentabili stilata dall’Antimafia. E se li dividono Puglia e Campania

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Niente da fare. Slitta a venerdì la presentazione della lista dei candidati impresentabili per le elezioni regionali. La Commissione Antimafia è chiamata a mettere nero su bianco chi non avrebbe dovuto essere messo in lista per la corsa negli enti locali. Presentarle venerdì sembra un po’ tardivo visto che le Liguria, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Veneto e Umbria sono chiamate alle urne domenica prossima 31 maggio. Soltanto due giorni dopo.

Secondo il capogruppo del Movimento 5 stelle in Commissione, Francesco D’Uva il rinvio è dovuto al fatto che “i lavori sono stati effettuati di fretta, e mancano dei dati su alcune regioni da cui non vengono indicati nomi”. Ma filtra qualche indiscrezione sugli impresentabili. “Quattro sono pugliesi e probabilmente il resto sono tutti campani. Visto che nelle altre Regioni non ce ne sono”. A dirlo è stato il senatore Sel Peppe De Cristofaro.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA