Sciopero 20 maggio 2022, trasporti a Milano, Roma, Torino, Bologna: fasce orarie e corse garantite

Sciopero 20 maggio 2022, trasporti: stop alle corse di mezzi pubblici e privati nelle maggiori città italiane.

Sciopero 20 maggio 2022, i trasporti si fermano nelle maggiori città italiane. Uno stop generale che abbraccia sia i mezzi di trasporto pubblico sia privato. Ecco cosa succede.

Sciopero 20 maggio 2022, trasporti a Milano, Roma, Torino, Bologna: fasce orarie e corse garantite

Sciopero 20 maggio 2022, trasporti

Venerdì 20 maggio è previsto uno sciopero nazionale e manifestazioni in tutta Italia per dire basta alla guerra e le conseguenze economiche causate dal conflitto scoppiato in Ucraina. Nella nota sella SiCobas: “Lo sciopero del 20 maggio parte dalla necessità di far sentire forte e chiara la nostra opposizione radicale, senza se e senza ma, alla guerra come strumento e momento-chiave della ristrutturazione capitalistica”. 

Ad aderire allo sciopero di 24 ore, ci sono i sindacati Cub Trasporti, Cobas e Usb Lavoro Privato. Dunque, in particolare le categorie dei mezzi trasporto pubblico e privato sono a rischio nelle più grandi città italiane.

Stop a Milano, Roma, Torino: fasce orarie e corse garantite

  • Milano, l’Atm si ferma:  Bus, tram e filobus potrebbero non essere garantiti dalle 8.45 alle 15 e dopo le 18. La funicolare Como-Brunate potrebbe non essere regolare dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. “Le metropolitanefa sapere in una nota l’azienda – sono garantite per tutta la giornata. Potrebbero esserci conseguenze sul servizio dopo le 18. Bus, tram e filobus potrebbero non essere garantiti dalle 8.45 alle 15 e dopo le 18″. A Milano il ritrovo dei lavoratori sarà in piazza Cairoli alle 9.30.
  • A Roma, stop per la rete Atac (bus, tram, metropolitana, ferrovie concesse) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Il servizio sarà comunque regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Anche la Roma Tpl e Cotral dalle 8 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Ci saranno comunque le fasce protette da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20.
  • A Torino, invece, si tira un sospiro di sollievo: alle proteste non dovrebbero unirsi i lavoratori di Gtt, soddisfatti per il rinnovo contrattuale raggiunto pochi giorni fa.
  • A Bologna e a Ferrara,  Tper, l’azienda di trasporto pubblico annuncia che non saranno garantiti dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle ore 19.30 a fine servizio. In particolare, per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero di 24 ore si svolgerà, nel rispetto delle fasce di garanzia, dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle ore 19.30 a fine servizio.

Leggi anche: Sciopero generale 20 maggio 2022 per treni, aerei, scuola, sanità: le motivazioni

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram