La doppia disfatta del Brasile

Altro che il 7-1 dalla Germania, a piangere per il Mondiale adesso è l’economia. Per la Roussef il conto della rassegna è salatissimo: 12 miliardi di dollari. E i guadagni? Se li sono succhiati Fifa e sponsor

Dalla legnata in campo a quelle di piazza

Il Brasile si sveglia dallo choc tedesco e si scopre a pezzi. Finita la sbornia mondiale tornano i malumori per la sprecopoli sul calcio. Roussef sempre più nella melma. Si teme il ritorno della rivolta di popolo