Più forti del destino, anticipazioni episodio 2 del 11 marzo 2022

Più forti del destino, anticipazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Più forti del destino, anticipazioni del secondo episodio della nuova fiction targata Mediaset. Dopo la prima puntata, ecco che la storia si arricchisce ancora di più.  La sceneggiatura si basa su una storia vera ambientata a Palermo a fine 800. La miniserie è il remake di una produzione francese realizzata nel 2019, il cui titolo è “Le Bazar de la Charité”.

Più forti del destino, anticipazioni episodio 2

La prima puntata della fiction Più forti del destino è andata, è tempo della seconda in onda venerdì 11 marzo in prima serata su Canale 5. Dopo l’incendio, si deve mettere a referto tutte le vittime. I nomi di Arianna e Rosalia risultano nell’elenco ufficiale dei morti. La prima ha scelto di fingersi morta per scappare dal marito Guglielmo, ma ha intenzione di trovare la figlia Camilla, portata via proprio dal Duca.

La seconda, invece, Rosalia, è finita nel palazzo di Donna Elvira, che l’ha portata a casa spacciandola per la figlia Margherita, in realtà morta. La domestica cerca senza riuscirci di scappare dal palazzo di Donna Elvira. Intanto Arianna si mette in contatto con Camilla, la figlia, promettendole di riprenderla presto con lei.

Costanza, durante l’incendio, è stata salvata da Libero, un giovane anarchico. Così la ragazza tornando nella sua abitazione accusa il fidanzato Antonio di averla abbandonata e vorrebbe rompere il fidanzamento. Ecco però una notizia non prevista che potrebbe cambiare i piani.

I personaggi del cast

Canale 5 manda in onda a marzo 2022 una nuova fiction basata su una storia vera: Più forti del destino. Il cast principale prevede un tris di attrici del calibro di Giulia BevilacquaDharma Mangia Woods e Laura Chiatti

Loretta Goggi è Donna Elvira, altro personaggio principale della serie tv. Nel resto del cast ci sono anche Thomas Trabacchi, Leonardo Pazzagli, Sergio Rubini, Stefano Rossi Giordani, Alessia Giuliani, Paolo Sassanelli, Francesca Valtorta, Giovanni Anzaldo, Davide Paganini e molti altri.