13 maggio: il bollettino sul coronavirus oggi: 8.085 contagi e 201 morti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il bollettino del ministero della Salute sul coronavirus in Italia oggi 13 maggio 2021 con i casi di Covid-19 riscontrati nelle regioni e i dati della Protezione Civile sui contagi nelle regioni: 8.085 contagiati, 201 morti, 14.295 guariti. Ieri c’erano 7.852 contagiati, 262 morti e 19.023 guariti. Le terapie intensive scendono di 99 unità, ci sono 672 ricoveri in meno. I tamponi sono 287.026 e il tasso di positività è al 2,8% (+0,3%). I vaccini somministrati sono 25.431.022.

Il bollettino sul coronavirus di oggi 13 maggio 2021 in pdf 

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 13 maggio

Sono quindi 8.085 i casi Covid in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 7.852 di ieri: si conferma il calo piuttosto robusto su base settimanale, considerando che giovedì scorso i contagi erano stati 11.800. I tamponi sono 287.026 19mila in meno di ieri, tanto che il tasso di positività cresce leggermente dal 2,6% al 2,8%. I decessi sono 201 (ieri 262), per un totale di 123.745 vittime dall’inizio dell’epidemia. Nel dettaglio infatti la ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Lombardia ci sono 1396 nuovi contagi e 13 morti; i tamponi totali 49484 sono e il tasso di positività è al 2.82%; i vaccini totali sono 4414779;
  • il Lazio ha 654 nuovi casi di positivi al coronavirus e 21 morti; i tamponi totali sono 31054 e il tasso di positività è al 2.11%; i vaccini totali sono 2442603;
  • in Piemonte ci sono 706 nuovi casi e 14 morti; i tamponi totali sono 10511 e il tasso di positività è al 6.72% ; i vaccini totali sono 1908764;
  • in Emilia-Romagna ci sono 618 nuovi contagi e 18 morti; i tamponi totali sono 10659 e il tasso di positività è al 5.80%; il totale dei vaccini è 2015713;
  • La Campania ha 1110 nuovi casi di coronavirus e 24 morti; i tamponi totali sono 2786 e il tasso di positività è al 39.84%. I vaccini totali sono 2277222;
  • in Calabria ci sono 327 nuovi casi e 3 morti; i tamponi sono 3757; il tasso di positività è all’8.70%; i vaccini totali sono 715227;
  • nelle Marche ci sono 233 nuovi positivi; i tamponi sono 4011; il tasso di positività è al 5.81% e i vaccini totali sono 678187;
  • L’Abruzzo ha 89 nuovi casi di coronavirus e 3 morti; i tamponi totali sono 3393 e il tasso di positività è al 2.62%; i vaccini totali sono 572587;
  • in Puglia ci sono 554 nuovi positivi e 31 morti; i tamponi totali sono 9160 e il tasso di positività è al 6.05%; i vaccini totali sono 1722278;
  • in Veneto ci sono 468 nuovi positivi e 9 morti; i tamponi totali sono e il tasso di positività è all’%; i vaccini totali sono 2154786;
  • la Toscana ha 651 nuovi positivi e 21 morti; i tamponi sono 12942 e il tasso di positività è al 5.91%; i vaccini totali sono 1567916;
  • La Basilicata conta 91 nuovi positivi e 2 morti; i tamponi totali sono 1214, il tasso di positività è al 7.50% e i vaccini totali sono 238332;
  • in Valle d’Aosta ci sono 29 nuovi casi e nessun morto; i tamponi sono 278, il tasso di positività è al 10.43%; i vaccini totali sono 55662;
  • in Friuli-Venezia Giulia ci sono 100 nuove positività e 8 morti; i tamponi sono 6968 e il tasso di positività è all’1.44%; i vaccini totali sono 521602;
  • L’Umbria ha 139 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi totali sono 2790 e il tasso di positività è al 4.98%; i vaccini totali sono 382901;
  • in Sardegna ci sono 72 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi sono 4677 e il tasso di positività è all’ 1.54%; i vaccini totali sono 626458;
  • la Liguria ha 115 nuovi contagi e 8 morti; i tamponi sono 6851 e il tasso di positività è all’1.68%; i vaccini totali sono 747293;  
  • in Sicilia ci sono 603 nuovi positivi e 19 morti; i tamponi sono 20207 e il tasso di positività è al 2.98%; i vaccini totali sono 1782998;
  • il Molise ha 12 contagi in più e nessun morto; i tamponi sono 404 e il tasso di positività è al 2.97%; i vaccini totali sono 143992;
  • La provincia di Bolzano ha 42 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi sono 702, il tasso di positività è al 5.98% e i vaccini totali sono 234053;
  • La provincia di Trento ha 53 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi totali sono 2170, il tasso di positività è al 2.44% e i vaccini totali sono 227669;

Ancora in netta discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 99 in meno (ieri -64) con 81 ingressi del giorno (il dato più basso da due mesi) e sono 1.893 in tutto, mentre i ricoveri ordinari calano di 672 unità (ieri -657), e sono 13.608. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.396), seguita da Campania (+1.110), Piemonte (+706), Lazio (+654), Toscana (+651) e Emilia Romagna (+618).

Coronavirus Italia oggi, il bollettino in Sicilia e Lombardia

In Sicilia 603 nuovi positivi al Covid e 19 morti che fanno salire i casi totali a 218.520 e quello dei decessi a 5.633. Gli attuali positivi sono 19.165, -870; i guariti 193.722, +1.454. I ricoverati con sintomi sono 884, 124 in terapia intensiva, 5 del giorno; 20.207 i tamponi effettuati. Dei nuovi casi 179 sono della provincia di Palermo 183 di quella di Catania. La regione è settima per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 19 e portano il totale a 5.633. Il numero degli attuali positivi è di 19.165 con un decremento di 870 casi. I guariti oggi sono 1.454.

Nelle ultime 24 ore in Lombardia invece si sono registrati 1.396 casi di Covid-19, di cui 79 ‘debolmente positivi’, e 13 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione salgono a 33.284. I tamponi effettuati sono stati 49.484 (di cui 31.646 molecolari e 17.838 antigenici), con un’incidenza di positivi del 2,8%. I guariti/dimessi sono 1.710 (totale complessivo: 749.551, di cui 3.014 dimessi e 746.537 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva calano a 417 (-31), mentre i ricoverati a 2.351 (-90). Ieri, a fronte di 50.658 tamponi effettuati, c’erano stati 1.198 i nuovi positivi e 36 morti.

Infine continua a scendere il numero di ricoveri di pazienti covid negli ospedali della Liguria: lo conferma il report odierno diffuso da Regione. Nei nosocomi liguri ci sono 373 pazienti, 26 in meno di ieri. Di questi 47 sono in terapia intensiva, dato in ulteriore calo rispetto a ieri. Il bollettino registra altri 8decessi di persone positive al virus: quattro risalgono ai mesi passati, uno a febbraio e tre ad aprile. Sale a 4.267 il numero delle vittime da inizio emergenza. Ci sono anche 115 nuovi positivi, a fronte di 3.931 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.920 tamponi antigenici rapidi. Sul fronte vaccini, dei 826.620 consegnati, ne sono stati somministrati 755.951, ovvero il 91%.

13 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Emilia-Romagna, Sardegna e Piemonte

In Emilia-Romagna ci sono 618 contagi in più rispetto a ieri, su un totale di 23.936 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore: la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dunque del 2,6%. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 137 nuovi casi, seguita da Modena (119). Poi Reggio Emilia (87), Parma (79), Rimini (46), Ravenna (43). Quindi Cesena (34), Forli’ (27), Piacenza (22), Ferrara (15). Infine, il circondario imolese (9). Per quanto riguarda le persone, sono 320 in più rispetto a ieri. Risalgono allora leggermente i malati effettivi, che oggi sono 26.809 (+280 rispetto a ieri).

Di questi, le persone in isolamento a casa, quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o prive di sintomi, sono complessivamente 25.447 (+335), il 95% del totale dei casi attivi.
Purtroppo, si registrano 18 nuovi decessi: due in provincia di Parma, quattro in provincia di Reggio Emilia, quattro nel modenese, quattro in provincia di Bologna, due nel ravennate, uno in provincia di Forli’-Cesena e uno in provincia di Rimini.

Sono 55.933 invece i casi di positività al coronavirus complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unita’ di crisi regionale, sono stati rilevati 72 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 1.234.462 tamponi, per un incremento complessivo di 4.677 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positivita’, cioe’ il rapporto tra il numero dei tamponi effettuati e quelli che risultano positivi, si attesta all’1,5%.
Si registra un nuovo decesso (1.428 in tutto).

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha infine comunicato 706 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 52 dopo test antigenico), pari al 3,2% di 22.407 tamponi eseguiti, di cui 11.896 antigenici. Dei 706 nuovi casi, gli asintomatici sono 284 (40,2%). I casi sono 63 di screening, 482 contatti di caso, 161 con indagine in corso, 4 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 95 in ambito scolastico e 607 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 358.368, di cui  28.891 Alessandria, 17.163 Asti, 11.160 Biella, 51.679 Cuneo, 27.525 Novara, 191.966 Torino, 13.338 Vercelli, 12.664 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.471 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.511 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 143 (-2 rispetto a ieri).

Coronavirus Italia oggi, i dati in Campania, Lazio e Calabria

Sono 1.110 i nuovi casi di coronavirus emersi nella giornata di ieri in Campania dall’analisi di 18.701 tamponi molecolari. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi molecolari analizzati è pari al 5,93%. Nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 24 nuovi decessi, 19 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 5 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi registrati in Campania da inizio pandemia è 6.773. I nuovi guariti sono 2.054. In Campania sono 105 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.285 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Sono invece 35.145 gli attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 1.589 ricoverati, 233 in terapia intensiva e 33.323 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 291.488, i morti 7.977 su un totale di 334.570 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 654 nuovi positivi al Covid-19 (ieri 633) e 21 decessi (ieri erano 22).  I ricoverati nelle terapie intensive sono 233 (-11 rispetto a ieri). I ricoverati in area medica sono 1.589 (-143 rispetto alla giornata di ieri).

Sono infine 327 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.757 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati sottoposti a test 753.305 soggetti per un totale di 817.225 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 63.962, quelle negative 689.343. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 1.100 (+4 rispetto a ieri), i guariti sono 50.409 (+828 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 428 (-2 rispetto a ieri), di questi 28 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 110, Catanzaro 46, Crotone 40, Vibo Valentia 15, Reggio Calabria 116. Gli attualmente positivi sono 12.453.

13 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Abruzzo e Friuli-Venezia Giulia

Sono 89 i casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo, con il totale dei contatti che, da inizio emergenza, sale a 72.887 (totale risulta inferiore, in quanto è stato sottratto un caso comunicato nei giorni scorsi e risultato in carico ad altra Regione). I casi di oggi fanno riferimento a persone di età compresa tra 2 e 91 anni, inclusi 16 giovani sotto i 19 anni: 6 in provincia dell’Aquila, 6 in provincia di Chieti e 4 in provincia di Teramo.

Del totale dei casi positivi 18.261 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+31 rispetto a ieri), 18.912 in provincia di Chieti (+28), 17.965 in provincia di Pescara (+21), 17.003 in provincia di Teramo (+10) 561 fuori regione (-1) e 185 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi e sale a 2.450 (di età compresa tra 56 e 98, 1 in provincia di Chieti e 2 in provincia dell’Aquila).

Sono invece 100 i nuovi casi di Covid-19 registrati oggi in Friuli Venezia Giulia, 84 emersi da 6.968 tamponi molecolari e 16 da 1.831 test rapidi. I decessi sono 8, i ricoveri nelle terapie intensive sono stabili a 18, si riducono quelli in altri reparti, 98; scende anche il numero di persone in isolamento, 5.854. A comunicare i dati il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le morti da Covid-19 finora in regione ammontano a 3.760: 803 a Trieste, 1.994 a Udine, 672 a Pordenone e 291 a Gorizia. I totalmente guariti sono 91.037, i clinicamente guariti 5.601.
Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia hanno contratto il virus 106.368 persone: 21.001 a Trieste, 50.481 a Udine, 20.768 a Pordenone, 12.929 a Gorizia e 1.189 da fuori regione.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino in Puglia e Valle d’Aosta

Passa dal 5,6% di ieri al 6% di oggi il tasso di positività in Puglia dove dei 9.160 test processati 554 hanno dato esito positivo. La gran parte dei nuovi casi di contagio è stata accertata in provincia di Bari in cui si contano 141 malati covid in più rispetto a ieri. Seguono per numero di nuovi contagiati dal coronavirus le province di Lecce con 105, Foggia con 101, Taranto con 89, Bat con 74 e Brindisi con 45.

Altri due casi riguardano residenti fuori regione mentre altri tre di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti e vanno tolti dal totale della somma fornita dai dati attribuiti a ogni singola provincia. Gli attualmente positivi sono 40.295 di cui 1.383 ospedalizzati: 93 in meno rispetto a ieri. Le vittime covid sono state 31 di cui 9 nel leccese, 6 in provincia di Bari, 5 in ognuna delle aree di Foggia, Bat e Taranto e una nel brindisino.

Nessun decesso invece e 29 nuovi contagi da Covid -19 in Valle d’Aosta che portano il totale complessivo dei pazienti affetti da virus da inizio epidemia a 11.311. I casi positivi attuali sono 503, – 10 rispetto a ieri, di cui 21 ricoverati in ospedale, 6 in terapia intensiva, e 476 in isolamento domiciliare. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I guariti sono saliti di 39 unità a 10.342, i tamponi fino ad oggi effettuati sono 121.340, + 646, di cui 27.856 processati con test antigienico rapido. I decessi di persone risultate positive al coronavirus da inizio emergenza in Valle d’Aosta sono 466.

13 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Basilicata e Veneto

In Basilicata, da lunedì in zona gialla, si registrano altri 2 decessi per via del Covid nelle ultime 24 ore in Basilicata. Lo fa sapere la task force regionale che segnala 91 nuovi contagi a fronte di 1214 tamponi molecolari processati ieri. Nella stessa giornata risultano invece guarite 215 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono quindi 5.162, di cui 5.031 in isolamento domiciliare. Sono poi 19.016 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. In ulteriore calo infine il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane, sceso a 131 di cui 10 in terapia intensiva.

Sono invece 468 i nuovi positivi al coronavirus trovati in Veneto nelle ultime 24 ore, due i decessi. Continua a scendere il numero dei positivi attualmente in isolamento (17mila) e del totale dei ricoveri (30 in meno rispetto a ieri nelle aree non critiche e un posti letto in meno nelle terapie intensive).

Coronavirus Italia oggi, il bollettino dei contagi in Toscana e Umbria

In Toscana 651 nuovi casi di Coronavirus, su 12.942 tamponi molecolari e 10.329 test antigenici rapidi, 21 morti e 1.116 guariti. Lo riporta il bollettino giornaliero trasmesso dalla Regione alla protezione civile nazionale. Nell’ultima giornata il tasso dei positivi si attesta al 2,8% sul totale dei tamponi e al 7,7% in relazione alle nuove diagnosi. Altro nuovo calo importante della pressione sugli ospedali. I ricoverati nelle aree Covid scendono a 1.165 (-37 rispetto a ieri), di cui 187 in terapia intensiva (uno in meno). Dall’inizio dell’emergenza sono 235.243 i contagi accertati 213.331 le guarigioni e 6.482 i decessi.

Dopo i 77 di ieri, sono 139 i nuovi contagi al Covid accertati nelle ultime 24 ore in Umbria, dove si registrano però nove ricoveri in meno: 146 in tutto, 21 dei quali (uno in meno) in terapia intensiva. E’ quanto emerge dai dati della Regione aggiornati al 13 maggio. I guariti sono 118 e c’è un’altra vittima. Gli attualmente positivi salgono quindi dai 2.522 di ieri ai 2.542 di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 4.072 test antigenici e 2.790 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è 2 per cento e sale a 4,98 per i soli molecolari.

Il monitoraggio Gimbe: scendono casi e decessi

Sono quindi in calo tutti i numeri legati a nuovi casi e decessi per il coronavirus. È quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe, riferito ai giorni che vanno dal 5 all’11 maggio 2021. In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, il monitoraggio rileva una diminuzione di nuovi casi (63.409 vs 78.309, pari a -19%) e decessi (1.544 vs 1.826, pari a -15,4%).
Scendono anche i casi attualmente positivi (363.859 vs 413.889, -50.030, pari a -12,1%), il numero delle persone in isolamento domiciliare (346.866 vs 393.290, -46.424, pari a -11,8%), i ricoverati con sintomi (14.937 vs 18.176, -3.239, pari a -17,8%) e le terapie intensive (2.056 vs 2.423, -367, pari a -15,1%).

I trend sono in riduzione in tutte le regioni. Continua, tuttavia, a salire leggermente l’Rt medio calcolato dall’Istituto superiore di Sanita’ sui casi sintomatici a 14 giorni, che rispetto al valore di 0,85 (range: 0,80-0,91) della scorsa settimana ha raggiunto lo 0,89 (range: 0,85-0,91). “L’ulteriore calo dei nuovi casi settimanali – dichiara il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta – riflette gli ultimi effetti di 6 settimane di un’Italia tutta rosso-arancione”.

“Si allenta ulteriormente anche la pressione sugli ospedali – aggiunge la responsabile ricerca sui Servizi sanitari della Fondazione Gimbe, Renata Gili – sia per la minore circolazione del virus che per i primi effetti della elevata copertura vaccinale negli over 80”.

13 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Alto Adige e Marche

Un’altra giornata senza decessi invece in Alto Adige. I nuovi casi covid-19 sono 58: 42 analizzando 702 tamponi pcr e 16 su 4.266 test antigenici eseguiti. In lieve calo i ricoveri: invariati quelli nei normali reparti ospedalieri (25), in terapia intensiva (6), mentre scende di due unità, a 18, il numero dei letti occupati nelle cliniche private. Aumenta invece il numero di altoatesini in quarantena che ieri erano 2.104 e oggi sono 2.259. I nuovi guariti sono invece 42.

Sono invece 233 i positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le 2.672 nuove diagnosi: 91 in provincia di Pesaro Urbino, 46 in provincia di Macerata, 32 in provincia di Ascoli Piceno, 29 in provincia di Fermo, 20 in provincia di Ancona e 15 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche “nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.925 tamponi: 2.672 nel percorso nuove diagnosi (di cui 911 nello screening con percorso Antigenico) e 2.253 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’8,7%)”.

Il piano per dare più vaccini alle regioni virtuose

Per le Regioni che rispettano i target previsti dal Piano, e che necessitano di ulteriori dosi oltre a quelle già consegnate in virtù di un alto numero di somministrazioni, è previsto un meccanismo di ‘compensazione’ con l’anticipo di ulteriori dosi. È quanto prevede la struttura commissariale per l’Emergenza Covid. Per la ripartizione viene comunque rispettata la quota parte spettante a ciascun territorio. Le dosi vengono comunque poi recuperate in seguito dalle altre regioni. A chiedere più dosi, in particolare quelle di Astrazeneca che sono meno utilizzate in alcuni territori, sono Veneto, Lombardia e Piemonte.

Intanto il commissario straordinario per la vaccinazione, gen. Francesco Paolo Figliuolo, è giunto stamani a Mestre, prima tappa della visita che compirà in Veneto alle strutture vaccinali. Dopo avere incontrato le autorità locali presso l’ospedale All’Angelo, Figliuolo è giunto al Pala Expo di Porto Marghera, il più grande hub regionale, che serve il territorio dell’azienda ULSS Serenissima. Figliuolo è accompagnato dal presidente della regione Veneto Luca Zaia e dal capo della protezione civile, Fabrizio Curcio.

I dati sul coronavirus di ieri, 12 maggio 2021: il bollettino in Pdf

Ieri invece i casi Covid nelle 24 ore erano quindi 7.852 contro i 6.946 del giorno prima, ma con oltre 20mila tamponi in più, 306.744. Il tasso di positività passava al 2,5% dopo il 2,4% di ieri, il valore più basso dal 2 ottobre. In aumento invece i decessi, 262 (ieri 251), per un totale di 123.544 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Il bollettino sul coronavirus di oggi 12 maggio 2021 in pdf per il download

Ieri erano invece 306.744 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il giorno prima i test erano stati 286.428 . Il tasso di positività era del 2,5%, stabile rispetto al 3,4% del giorno prima. I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia erano 1.992, in calo di 64 unità rispetto al giorno prima nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, erano stati 91 (ieri 100). Nei reparti ordinari erano invece ricoverate 14.280 persone (657 meno di ieri). La regione con più casi era infine la Lombardia (+1.198), seguita da Campania (+1.127), Piemonte (+774), Lazio (+633) e Puglia (+615). I contagi totali salivano quindi a 4.131.078.

Leggi anche: