12 maggio, il bollettino sul coronavirus di oggi: 7.852 contagi, 262 morti e 19.023 guariti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il bollettino del ministero della Salute sul coronavirus in Italia oggi, mercoledì 12 maggio 2021, con i dati della Protezione Civile sui contagi nelle regioni: 7.852 contagiati, 262 morti e  19.023 guariti. Ieri sono stati 6.946 i contagiati, 251 i morti e 16.503 guariti.

Il bollettino sul coronavirus di oggi 12 maggio 2021 in pdf per il download

12 maggio: il bollettino sul coronavirus di oggi

I nuovi casi Covid nelle 24 ore sono quindi 7.852 contro i 6.946 di ieri, ma con oltre 20mila tamponi in più, 306.744. Il tasso di positività passa al 2,5% dopo il 2,4% di ieri, il valore più basso dal 2 ottobre. In aumento invece i decessi, 262 (ieri 251), per un totale di 123.544 vittime dall’inizio dell’epidemia. Nel dettaglio infatti la ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Lombardia ci sono 1198 nuovi contagi e 36 morti; i tamponi totali sono 50658 e il tasso di positività è al 2.36%; i vaccini totali sono 4359163;
  • il Lazio ha 633 nuovi casi di positivi al coronavirus e 22 morti; i tamponi totali sono e il tasso di positività è al 2.02%; i vaccini totali sono 2394637;
  • in Piemonte ci sono 774 nuovi casi e 18 morti; i tamponi totali sono 9767 e il tasso di positività è al 7.92% ; i vaccini totali sono 1875242;
  • in Emilia-Romagna ci sono 509 nuovi contagi e 7 morti; i tamponi totali sono 11297 e il tasso di positività è al 4.51%; il totale dei vaccini è 1976274;
  • La Campania ha 1127 nuovi casi di coronavirus e 30 morti; i tamponi totali sono 12168 e il tasso di positività è al 9.26%. I vaccini totali sono 2236571;
  • in Calabria ci sono 280 nuovi casi e 4 morti; i tamponi sono 3329; il tasso di positività è all’8.41%; i vaccini totali sono 698942;
  • nelle Marche ci sono 230 nuovi positivi; i tamponi sono 4524; il tasso di positività è al 5.08% e i vaccini totali sono 667788;
  • L’Abruzzo ha 150 nuovi casi di coronavirus e nessun morto; i tamponi totali sono 4067 e il tasso di positività è al 3.69%; i vaccini totali sono 563138;
  • in Puglia ci sono 615 nuovi positivi e 36 morti; i tamponi totali sono 10932 e il tasso di positività è al 5.63%; i vaccini totali sono 1683623;
  • in Veneto ci sono 493 nuovi positivi e 18 morti; i tamponi totali sono e il tasso di positività è all’1%; i vaccini totali sono 2119691;
  • la Toscana ha 495 nuovi positivi e 38 morti; i tamponi sono 13726 e il tasso di positività è al 3.61%; i vaccini totali sono 1535107;
  • La Basilicata conta 122 nuovi positivi e 4 morti; i tamponi totali sono 1427, il tasso di positività è all’8.55% e i vaccini totali sono 233661;
  • in Valle d’Aosta ci sono 23 nuovi casi e 2 morti; i tamponi sono, il tasso di positività è al 10.27%; i vaccini totali sono 54488;
  • in Friuli-Venezia Giulia ci sono 75 nuove positività e 7 morti; i tamponi sono 6062 e il tasso di positività è all’1.24%; i vaccini totali sono 512472;
  • L’Umbria ha 77 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi totali sono 3074 e il tasso di positività è al 2.50%; i vaccini totali sono 378364;
  • in Sardegna ci sono 96 nuovi positivi e 5 morti; i tamponi sono 5004 e il tasso di positività è al 1.92%; i vaccini totali sono 614113;
  • la Liguria ha 143 nuovi contagi e 7 morti; i tamponi sono 6673 e il tasso di positività è al 2.14%; i vaccini totali sono 732781;  
  • in Sicilia ci sono nuovi positivi e morti; i tamponi sono e il tasso di positività è al %; i vaccini totali sono;
  • il Molise ha 26 contagi in più e 2 morti; i tamponi sono 977 e il tasso di positività è al 2.66%; i vaccini totali sono 141222;
  • La provincia di Bolzano ha 73 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi sono 997, il tasso di positività è al 7.32% e i vaccini totali sono 230279;
  • La provincia di Trento ha 71 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi totali sono 1221, il tasso di positività è al 5.81% e i vaccini totali sono 224817;

Sono invece 306.744 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 286.428 . Il tasso di positività è del 2,5%, stabile rispetto al 3,4% di ieri. I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia sono 1.992, in calo di 64 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 91 (ieri 100). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 14.280 persone (657 meno di ieri). La regione con più casi è la Lombardia (+1.198), seguita da Campania (+1.127), Piemonte (+774), Lazio (+633) e Puglia (+615). I contagi totali salgono a 4.131.078.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino in Lombardia, Liguria e Sicilia

Sono 607 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 26.316 tamponi processati, con una incidenza del 2,3%, in calo rispetto a ieri, quando la percentuale di attestava al 3,3%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 22 e portano il totale a 5.614. Il numero degli attuali positivi è di 20.035 con un decremento di di 2.127 casi. I guariti oggi sono 2.712. Negli ospedali i ricoverati sono 1.044, 48 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 125, otto in più rispetto a ieri.

Sono invece 143 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Liguria nelle ultime 24 ore, a fronte di 6.673 tamponi, di cui 3.947 molecolari e 2.726 test rapidi antigenici. Il tasso di positivita’ e’ in lieve risalita al 2,14%, che diventa il 3,62% per i soli tamponi molecolari. Sono 62 i nuovi casi rilevati nell’area metropolitana di Genova, di cui 55 in Asl 3 e sette in Asl 4 chiavarese; altri 28 casi nello spezzino, 23 nel savonese e 20 nell’imperiese. Da inizio pandemia, i positivi rilevati in regione salgono a 101.352, a fronte di 1.231.728 tamponi molecolari, a cui dal 14 gennaio si sono aggiunti 282.544 test rapidi antigenici. Sette le nuove vittime, con il totale che sale a 4.259. Sempre in calo i contagiati presenti sul territorio: 145 meno di ieri, ne restano 4.305.

12 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Campania, Emilia-Romagna e Trentino

Sono 1127 i casi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore su 18.229 tamponi molecolari esaminati. Resta, dunque, stabile la curva dei contagi: ieri l’indice di positività era pari al 6,78%, oggi è del 6.18%. Trenta i decessi, secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, e 1.953 le persone guarite. In merito alla situazione negli ospedali, i posti occupati in terapia intensiva sono 116 (ieri erano 111); calano invece in degenza dove oggi sono 1307 mentre ieri erano 1353.

Sono invece 509 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna individuati su poco più di 22mila tamponi delle ultime 24 ore. Età media 36 anni. Ancora un calo nei ricoveri: in terapia intensiva sono ricoverate 178 persone (-8 rispetto a ieri), 1.239 negli altri reparti Covid (-55). Altre sette le vittime del Covid-19, fra cui una 66enne di Piacenza, un bolognese di 52 anni, un 62enne nel Riminese. È quanto si evince dal bollettino della Regione. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 26.531 (-2.341 rispetto a ieri), quasi il 95% in isolamento domiciliare. Prosegue la campagna vaccinale: alle 16 risultano somministrate complessivamente 2.021.542 dosi. I cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale sono 677.749.

Infine, niente decessi per coronavirus in Trentino nelle ultime 24 ore. Lo dice il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitaria che rileva 32 nuovi casi positivi al molecolare e 39 all’antigenico. Ieri sono stati analizzati 1.221 tamponi molecolari, mentre i test antigenici notificati all’Azienda sanitaria sono stati 1.147. Calano i ricoverati Covid (attualmente 68), anche se in rianimazione ad oggi risultano ancora 20 persone. Ieri sono stati registrati 2 nuovi ricoveri ma le dimissioni sono state 7. I nuovi guariti oggi sono 60.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino dei contagi in Piemonte, in Calabria e nel Lazio

Sono 774 i nuovi casi positivi al Covid in Piemonte registrati dall’Unità di crisi della Regione, con un tasso del 4% rispetto ai 19.506 tamponi processati (9.739 antigenici). I morti sono 18 (4 oggi), i guariti + 1.157. Negli ospedali, 145 ricoverati in terapia intensiva, -3 rispetto a ieri, 1.599 negli altri reparti, -59. Le persone in isolamento domiciliare sono 10.541, gli attualmente positivi 12.285. Dall’inizio della pandemia in Piemonte sono stati diagnosticati 357.662 casi positivi, i guariti 333.926, le vittime 11.451.

Nel Lazio invece su oltre 15mila tamponi (+1710) e oltre 16mila antigenici per un totale di oltre 31mila test, si registrano 633 nuovi casi positivi (-2), 22 decessi (-18), 1269 guariti, 1732 ricoverati (-86), 244 terapie intensive (-11). Diminuiscono i casi, i decessi le terapie intensive e i ricoverati. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,2%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 300.

In Calabria infine continua a diminuire il numero complessivo dei ricoveri per coronavirus, passati nelle ultime 24 ore da 443 a 430 (-13). Il dato emerge dal bollettino quotidiano della Regione sull’andamento del coronavirus. La riduzione odierna riguarda sia l’area medica (-12 rispetto a ieri, per 402 ricoveri complessivi), sia le terapie intensive (-1 rispetto a ieri, per 28 ricoveri complessivi). A Catanzaro i ricoveri sono 65 (di cui 6 in terapia intensiva), a Cosenza 177 (di cui 14 in terapia intensiva), a Reggio Calabria 141 (di cui 8 in terapia intensiva), a Crotone 23, a Vibo Valentia 18.

12 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Umbria e Friuli-Venezia Giulia

Sono stati 108 i nuovi casi Covid accertati in Umbria nell’ultimo giorno a fronte di 158 guariti. Tre i morti. E’ il bilancio che emerge dal sito della Regione. Gli attualmente positivi sono ora 2.583, 53 meno di sabato. Sono stati analizzati 2.065 tamponi e 3.764 test antigenici. Il tasso di positività è dell’1,8 per cento sul totale (sabato 1,2) e del 5,2 sui soli molecolari (era 3,7). Stabili i ricoverati in ospedale nei reparti ordinari, 156, 21 dei quali, due in più, nelle terapie intensive.

Oggi in Friuli Venezia Giulia invece su 6.062 tamponi molecolari sono stati rilevati 65 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,07%. Sono inoltre 2.032 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 10 casi (0,49%). I decessi registrati sono 4, a cui se ne aggiungono 2 pregressi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 18 e si riducono anche quelli in altri reparti che risultano essere 120. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.75

Coronavirus Italia oggi, il bollettino dei casi in Basilicata, Abruzzo e Sardegna

In Basilicata, da lunedì in zona gialla, si registrano altri 4 decessi per via di Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo fa sapere la task force regionale, che segnala 122 nuovi contagi a fronte di 1427 tamponi molecolari processati ieri. Nella stessa giornata risultano guarite 364 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.286, di cui 5.154 in isolamento domiciliare. Sono 18.803 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. In ulteriore calo il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sceso a 132, di cui 10 in terapia intensiva.

Resta stabile sotto i 100 casi invece la curva dei contagi Covid in Sardegna. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 96 nuovi casi. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i positivi nell’Isola sono 55.861. Si registrano anche 5 decessi (1.427 in tutto). In totale sono stati eseguiti 1.229.785 tamponi, con un incremento di 5.004 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività è ora all’1,9%. Continuano a svuotarsi gli ospedali. Sono 254 (-20) i pazienti attualmente ricoverati in reparti non intensivi, 38 (-2) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.660, i guariti 39.480 (+367), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono due.

Sono infine complessivamente 72799 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 150 nuovi casi (di età compresa tra 7 mesi e 95 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 39, di cui 13 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Pescara, 16 in provincia di Chieti e 9 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2447. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 63093 dimessi/guariti (+562 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 7259 (-412 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1056850 tamponi molecolari (+4067 rispetto a ieri) e 434728 test antigenici (+2254 rispetto a ieri).

12 maggio 2021, coronavirus Italia oggi: i casi nelle Marche, in Valle d’Aosta e in Alto Adige

Nell’ultima giornata nelle Marche 230 positivi rilevati su 2.602 nuove diagnosi (8,8%): 84 in provincia di Pesaro Urbino,52 in provincia di Macerata, 35 nell’Anconetano, 35 in provincia di Ascoli Piceno e 12 nel Fermano; 12 contagiati da fuori regione. Nel Percorso Screening Antigenico su 576 test, sono quindi stati riscontrati 33 casi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è infine pari al 6%. Il tutto emerge dai dati resi noti dal Servizio Sanità della Regione: nelle ultime infatti sono stati testati 5.100 tamponi: 2.602 nuove diagnosi (576 nel percorso Antigenico) e 2.498 nel percorso guariti (positivi/testati pari all’8,8%). Tra i positivi delle nuove diagnosi ci sono infine 41 soggetti con sintomi.

In Alto Adige invece nella giornata di ieri sono emersi 84 nuovi casi di Covid-19. Da inizio pandemia di coronavirus le vittime complessive sono quindi 1.168, mentre nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi. Le nuove positività sono poi 73 su 997 tamponi molecolari esaminati e 11 su 5.351 test antigenici effettuati. Infine, su 214.234 persone sottoposte a tampone molecolare, 47.675 sono risultate positive. Le persone trovate positive ad un test antigenico sono infine 25.857. Stabili infatti i ricoveri: 26 sono i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 6 quelli in terapia intensiva e 20 quelli nelle strutture private convenzionate.

Infine ci sono due decessi di pazienti positivi al Covid-19 in 24 ore e 23 nuovi contagiati su 156 tamponi effettuati in Valle d’Aosta. È quanto emerge dal Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione, sulla base dei dati dell’Usl. Nella regione il numero complessivo delle vittime dall’inizio della pandemia sale a 466. I contagiati scendono a 513, 21 in meno di ieri. Continua a ridursi il numero di ricoveri: sono attualmente 26 di cui 7 in terapia intensiva, contro i 31 di ieri.

12 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus oggi in Veneto, Puglia e Toscana

Sono poi 493 i nuovi positivi al coronavirus trovati in Veneto nelle ultime 24 ore, l’1% dei tamponi effettuati. Si tratta dell’incidenza più bassa mai registrata, ha precisato il governatore Luca Zaia illustrando i dati quotidiani. I deceduti delle ultime 24 ore sono 18 mentre si conferma il calo del totale dei ricoveri. I ricoverati negli ospedali sono quindi 1.117, 979 in area non critica (-31) e 138 (-10) in terapia intensiva.

Oggi in Puglia sono invece stati registrati 10932 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati registrati 615 casi positivi: 209 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 79 nella provincia Bat, 37 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 130 in provincia di Taranto, 7 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 36 decessi: 22 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia Bat, 4 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.344.907 test. 196.496 sono i pazienti guariti. 41.549 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 244.233.

Infine, i nuovi casi di Covid-19 registrati in Toscana sono 495 su 23.190 test di cui 13.726 tamponi molecolari e 9.464 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è infatti il 2,13 per cento (6,7 per cento sulle prime diagnosi). Sono invece 7.424 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 15.916, -3,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.202 (61 in meno rispetto a ieri), di cui 188 in terapia intensiva (7 in meno). Oggi si registrano 38 nuovi decessi: 23 uomini e 15 donne con un’età media di 80,4 anni.

Il turismo dei vaccini a San Marino

Intanto San Marino parte con il turismo dei vaccini. Il governo ha approvato un apposito regolamento per il  “turismo vaccinale”. Il piano prevede 50 euro per la doppia dose, a partire dal 17 maggio con prenotazione alberghiera 7 giorni prima del soggiorno sul Titano. Che dovrà essere di almeno tre notti per due volte in 21 giorni. Il turismo vaccinale è aperto a tutti, tranne che agli italiani perché con Roma ancora non c’è un accordo specifico. Il pacchetto, vaccino più hotel, prevede infatti l’iniezione del vaccino russo Sputnik, non riconosciuto dall’Ema.

Nel frattempo però sono 24.845.951 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, il 90,6 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 27.429.090 (17.834.310 Pfizer/BioNTech, 6.668.880 di AstraZeneca, 2.583.100 di Moderna e 342.800 di Johnson & Johnson), mentre ammonta a 7.696.473 il totale delle persone vaccinate a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino.  La somministrazione ha riguardato 14.004.869 donne e 10.841.082 uomini.

Le regioni e i parametri della zona rossa

Nel dettaglio poi le dosi sono state somministrate a 6.661.105 over 80, 4.717.587 soggetti fragili o caregiver 3.338.627 operatori sanitari, 929.626 unità di personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio, 675.204 ospiti di strutture residenziali, 3.864.513 nella fascia di età compresa tra 70 e 79 anni, 2.266.472 nella fascia di età compresa tra 60 e 69 anni, 1.277.833 personale scolastico, 374.071 nel comparto Difesa e 740.913 altre categorie. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate la Lombardia con 4.304.135 (il 94,3 per cento delle dosi ricevute), il Lazio con 2.385.679 (l’87,5 per cento) e la Campania 2.224.641 (il 91,4 per cento).

Intanto le Regioni chiedono di stabilire un numero minimo di tamponi da effettuare, proporzionato ai 4 livelli di rischio legati all’incidenza, che corrispondono ad altrettanti colori. In zona rossa, che scatterebbe con oltre 250 casi Covid su 100mila abitanti, andrebbe invece effettuato un minimo di 500 tamponi. Nella zona arancione, tra i 150 e i 249 casi, il minimo è infine 250. In zona gialla, tra i 50 e 149 casi, se ne effettuano almeno 150. In bianca, fino a 49 a casi, almeno 100. Il governo – si apprende dai governatori – avrebbe quindi manifestato “apertura” sulla proposta, che dovrà trovare risposta concreta nei prossimi giorni.

I dati sul coronavirus di ieri, 11 maggio 2021: il bollettino in Pdf

Ieri invece sono stati 6.946 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Il giorno prima erano stati 5.080. Ieri c’erano 251 le vittime in un giorno, in aumento rispetto alle 198 del giorno prima. Erano invece 286.428 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Il giorno prima i test erano stati 130.000. Il tasso di positività era del 2,4%, in calo di un punto e mezzo rispetto al 3,9% del giorno prima.

Il bollettino sul coronavirus dell’11 maggio in pdf per il download

I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia ieri erano 2.056, in calo di 102 unità rispetto al giorno prima nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Nei reparti ordinari erano invece ricoverate 14.937 persone (490 meno di ieri). In totale i casi dall’inizio dell’epidemia erano 4.123.230, i morti 123.282. I dimessi ed i guariti invece avevano raggiunto quota 3.636.089, con un aumento di 16.503 unità nelle ultime 24 ore. Gli attualmente positivi erano 363.859, in calo di 9.811 rispetto a ieri. infine, le regioni con il maggior numero di casi erano Campania (1109), Sicilia (894) e Lombardia (788). Poi seguivano Puglia (+684), Lazio (+635) e Piemonte (+529).

Leggi anche: