6 maggio, il bollettino sul coronavirus in Italia oggi: 11.807 contagiati, 258 morti e 15.867 guariti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il bollettino del ministero della Salute sull’emergenza coronavirus in Italia di oggi, 6 maggio 2021, con i casi di Covid-19 nelle regioni e e i dati della Protezione Civile: 11.807 contagiati, 258 morti
e 15.867 guariti. Scendono di sessanta unità le terapie intensive e i ricoveri sono 653 in meno. I tamponi sono 324.640 e il tasso di positività è al 3,6% (+0,4%). Sono 22.300.567 le dosi di vaccino somministrate in totale. Ieri sono stati 10.585 contagiati, 267 i morti e 17.072 guariti.  

Il bollettino sul coronavirus in Italia di oggi 6 maggio 2021 in pdf

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 6 maggio 2021

Sono quindi  anche oggi in aumento i casi di Covid-19 registrati in Italia, sono 11.807 rispetto ai 10.385, con un numero di tamponi lievemente inferiore a quello di 24 ore fa: 324.640 contro 327.169, con un tasso di positività che sale al 3,6% (ieri era 3,2%). È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Scende di poco il numero di morti nelle ultime 24 ore connessi con il coronavirus: sono 258 contro i 267 di ieri, per un totale di 122.263 dall’inizio della pandemia.

I pazienti ricoverati terapia intensiva per il Covid in Italia sono 2.308, in calo di 60 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 127 (ieri 142). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 16.867 persone, in calo di 653 unità rispetto a ieri. Nel dettaglio infatti la ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Lombardia ci sono 2151 nuovi contagi e 35 morti; i tamponi totali sono 54722 e il tasso di positività è al 3.93%; i vaccini totali sono 3847381;
  • il Lazio ha 1007 nuovi casi di positivi al coronavirus e 39 morti; i tamponi totali sono 19756 e il tasso di positività è al 5.10%; i vaccini totali sono 2121743;
  • in Piemonte ci sono 903  nuovi casi e 18 morti; i tamponi totali sono 22.010 e il tasso di positività è al 4,1% ; i vaccini totali sono 1687285;
  • in Emilia-Romagna ci sono 824 nuovi contagi e 19 morti; i tamponi totali sono 18426 e il tasso di positività è al 4.47%; il totale dei vaccini è 1781566;
  • La Campania ha 1.503 nuovi casi di coronavirus e 26 morti; i tamponi totali sono 21100 e il tasso di positività è al%. I vaccini totali sono 1944569;
  • in Calabria ci sono 343 nuovi casi e  10 morti; i tamponi sono 3917; il tasso di positività è all’8.76%; i vaccini totali sono 615020;
  • nelle Marche ci sono 282 nuovi positivi; i tamponi sono 3794; il tasso di positività è al 7.43% e i vaccini totali sono 604197;
  • L’Abruzzo ha 174 nuovi casi di coronavirus e nessun morto; i tamponi totali sono 4385 e il tasso di positività è al 3.97%; i vaccini totali sono 498050;
  • in Puglia ci sono 877 nuovi positivi e 27 morti; i tamponi totali sono 11893 e il tasso di positività è al 7.37%; i vaccini totali sono 1443216;
  • in Veneto ci sono 850 nuovi positivi e 7 morti; i tamponi totali sono 17430 e il tasso di positività è al %; i vaccini totali sono 1879022;
  • la Toscana ha 861 nuovi positivi; i tamponi sono 14909 e il tasso di positività è al 5.78%; i vaccini totali sono 1363946;
  • La Basilicata conta 140 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi totali sono 1.436 , il tasso di positività è al 9.75% e i vaccini totali sono 207552;
  • in Valle d’Aosta ci sono 40 nuovi casi e 1 morto; i tamponi sono 288, il tasso di positività è al 13.89%; i vaccini totali sono 50004;
  • in Friuli-Venezia Giulia ci sono 80 nuove positività e 3 morti; i tamponi sono 5889 e il tasso di positività è all’1.36%; i vaccini totali sono 460335;
  • L’Umbria ha 99 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi totali sono 2432 e il tasso di positività è al 4.07%; i vaccini totali sono 332953;
  • in Sardegna ci sono 128 nuovi positivi e 2 morti; i tamponi sono 3537 e il tasso di positività è al 3.62%; i vaccini totali sono 552571;
  • la Liguria ha 201 nuovi contagi e 8 morti; i tamponi sono 7635 e il tasso di positività è al 2.63%; i vaccini totali sono 672437;  
  • in Sicilia ci sono 1202 nuovi positivi e 24 morti; i tamponi sono 26265 e il tasso di positività è al 4.58%; i vaccini totali sono 1571660;
  • il Molise ha 11 contagi in più e nessun morto; i tamponi sono 474 e il tasso di positività è al 2.32%; i vaccini totali sono 203888;
  • La provincia di Bolzano ha 30 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi sono 711, il tasso di positività è al 4.22% e i vaccini totali sono 203888;
  • La provincia di Trento ha 69 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi totali sono 1069, il tasso di positività è al 6.45% e i vaccini totali sono 200977;

Cala ancora la pressione sulle strutture ospedaliere: i ricoveri ordinari sono 16.867, con un decremento di 653 unità rispetto a ieri; i pazienti in terapia intensiva sono 2.308 (-60), con 127 ingressi del giorno (-15). Le persone in isolamento domiciliare sono al momento 383.627, contro le 387.241 di ieri. Gli attualmente positivi sono 402.802 (-4.327); i dimessi e guariti sono 3.557.133 (+15.867). La regione con il maggior numero di nuovi positivi è oggi la Lombardia con +2.151, seguita dalla Campania con +1.503, dalla Sicilia con +1.202 e dal Lazio +1.007.

Coronavirus oggi, i casi in Lombardia e Sicilia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 2.151 casi di Covid-19, di cui 103 ‘debolmente positivì, e 35 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione hanno raggiunto i 33.081. I tamponi effettuati sono stati 54.722 (di cui 36.254 molecolari e 18.468 antigenici), con un indice di positività del 3,9%. I guariti/dimessi sono 1.352 (totale complessivo: 732.612 (+1.352), di cui 3.567 dimessi e 729.045 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva scendono a 513 (-6), mentre i ricoverati a 3.072 (-116). Ieri, a fronte di 50.251 tamponi effettuati, c’erano stati 1.557 nuovi positivi (3%) e 32 morti.

Sono invece 1.202 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 26.265 tamponi processati, con una incidenza del 4,6%, in aumento rispetto a ieri. La Regione è terza per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 24 e portano il totale a 5.516. Il numero degli attuali positivi è di 23.878 con decremento di 651 casi. I guariti oggi sono 1.829. Negli ospedali i ricoverati sono 1.212, 61 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 149, tre in meno rispetto a ieri. La distribuzione tra le province vede Palermo con 207 casi, Catania 467, Messina 76, Siracusa 117, Trapani 22, Ragusa 100, Caltanissetta 162, Agrigento 46, Enna 5.

6 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Piemonte, Trentino e Liguria

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 903 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 66 dopo test antigenico), pari al 4,1% di 22.010 tamponi eseguiti, di cui 11.641 antigenici. Dei 903 nuovi casi, gli asintomatici sono 337 (37,3%). I casi sono così ripartiti: 88 screening, 547 contatti di caso, 268 con indagine in corso: per ambito: 10 rsa/strutture socio-assistenziali, 143 scolastico, 750 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 353.835 così suddivisi su base provinciale: 189.657 Torino, 50.932 Cuneo 28.524 Alessandria, 27.208 Novara, 16.954 Asti, 13.117 Vercelli 12.536 Verbano-Cusio-Ossola, 10.946 Biella, oltre a 1.464 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.

Sono invece altri 8 i decessi di persone positive al coronavirus registrati in Liguria, secondo l’ultimo bollettino diffuso dalla Regione: sale a 4.227 il numero delle vittime da inizio emergenza. Tre di questi decessi risalgono al periodo compreso tra il 20 gennaio e 20 aprile, 5 invece si sono registrati il 4 maggio. Il piu’ giovane aveva 54 ed e’ deceduto il 4 maggio a Sarzana. Le ospedalizzazioni continuano a diminuire: i pazienti covid nei nosocomi liguri sono 496, 29 in meno di ieri. Di questi, 57 sono in terapia intensiva, anche questo e’ un dato in calo. Il report registra 201 nuovi positivi, a fronte di 4.683 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.952 tamponi antigenici rapidi. Sul fronte vaccini, dei 763.700 consegnati, ne sono stati somministrati 678.883, ovvero l’89%.

Per il terzo giorno consecutivo infine nel bollettino Covid dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari del Trentino non viene riportato alcun decesso e calano anche i numeri in rianimazione. Negli ospedali ieri le dimissioni (8) sono state più numerose dei nuovi ingressi (7): attualmente i pazienti Covid sono 83, con 16 persone che hanno ancora bisogno delle terapie intensive (3 in meno rispetto a ieri). I nuovi contagi, invece, si fermano a 69 casi 42 rintracciati dai molecolari (su 1.069 test) e 27 dai test rapidi (1.007). Infine le vaccinazioni, a quota 201.256, cifra che comprende i 43.186 richiami, le 56.373 dosi finora somministrate agli ultra ottantenni e quelle che hanno fino ad adesso interessato le fascia per le fasce 70-79 e 60-69 anni (rispettivamente 44.357 e 42.269 dosi).

Coronavirus Italia oggi, i casi in Calabria, Lazio e Sardegna

Nel Lazio su oltre 19 mila tamponi nel (+2.232) e quasi 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.007 casi positivi (+169), 39 i decessi (=) e +2.375 i guariti. Aumentano i casi, sono stabili i decessi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Le persone positive al Covid, in Calabria invece oggi sono 343 in più rispetto a ieri. Nella regione sono stati sottoposti a test 733.542 soggetti, per un totale di 793.133 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 61.854, quelle negative 671.688. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza 117, Catanzaro 62, Crotone 65, Vibo Valentia 24, Reggio Calabria 75.

Sono ancora in calo i ricoveri per Covid in Sardegna, dove si segnalano 128 nuovi casi e altre due vittime. Sale così a 55.274 il numero complessivo dei casi accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria e a 1.405 il bilancio dei morti. L’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale riferisce che sono stati eseguiti 1.205.247 tamponi, per un incremento di 3.537 test rispetto al dato precedente. Sono (-19) le persone ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 41 (-5) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.636 e i guariti 37.865 (+374) mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono 8.

6 maggio 2021, il bollettino sul coronavirus in Umbria, Campania ed Emilia-Romagna

Si allenta ulteriormente la pressione per la pandemia sugli ospedali dell’Umbria dove sono ora ricoverati 162 pazienti Covid, otto meno di ieri, 22 dei quali, meno due, nelle terapie intensive.
In base ai dati aggiornati sul sito della Regione, nell’ultimo giorno sono stati registrati 99 nuovi positivi, 141 guariti e un morto. Gli attualmente positivi sono ora 2.684, 43 meno del giorno precedente. Sono stati analizzati 2.432 tamponi e 4.488 test antigenici. Il tasso di positività è quindi del 1,4 per cento sul totale (ieri 1,6) e del 4 per cento sui soli molecolari (ieri 3,8).

Sono invece 1.503, di cui 444 sintomatici, i nuovi positivi al Covid in Campania, su 21.100 tamponi molecolari processati. Il tasso di positività, che qui non tiene conto dei test antigenici, si attesta al 7,12%, in lievissima risalita rispetto al 6,62 di ieri. In calo le vittime, 22, alto il numero dei guariti, 2.182. I posti occupati in terapia intensiva – si apprende dal bollettino giornaliero dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa – sono sostanzialmente stabili a quota 123 (+1) mentre quelli di degenza scendono a 1.433 (-26).

In Emilia-Romagna invece si osserva un leggero aumento dei nuovi casi giornalieri, mentre prosegue il calo dei ricoverati. Nel bollettino quotidiano della pandemia si contano 824 nuovi positivi, 350 asintomatici, su 30.249 tamponi, età media 38,3 anni. Negli ospedali ci sono 66 persone in meno nei reparti Covid (1.466) e nove in meno in terapia intensiva (204). Tuttavia si contano altri 19 morti, 13 uomini e sei donne, tra cui un 57enne del Reggiano e un 63enne del Ravennate. I guariti sono 367 in più, i casi attivi sono 39.515 (+438), il 95,7% in isolamento a casa. Al primo posto tra le province per i nuovi contagi c’è Modena con 183 nuovi casi, poi Parma (140) e Bologna (134 più 26 dell’Imolese). Le dosi di vaccino somministrate alle 15 sono complessivamente 1.819.537 dall’inizio della campagna, 615.094 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Coronavirus Italia oggi, i casi in Basilicata, Puglia e Veneto

In Basilicata (zona arancione) ieri sono stati analizzati 1.436 tamponi molecolari: 140 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 137 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore è stato registrato un ulteriore decesso con il totale delle vittime lucane salito quindi a 524.

Sono invece 164 (quattro in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo dieci (due in più di ieri) in terapia intensiva, quattro all’ospedale San Carlo di Potenza e sei al Madonna delle Grazie di Matera. Con 228 nuove guarigioni (in totale 17.579), il numero dei lucani attualmente positivi è sceso da 6.053 a 5.961 (5.797 in isolamento domiciliare). Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 330.685 tamponi molecolari, 303.438 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 191.705 persone.

Il Veneto invece registra 850 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore, e 7 decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Gli infetti totali dall’inizio dell’epidemia salgono così a 415.822, le vittime a 11.404. E’ in continua discesa la curva dei ricoveri negli ospedali. Nei normali reparti medici sono 1.113 (-50) i posti letto occupati da pazienti Covid, nelle terapie intensive sono 168 -5).

Infine oggi in Puglia, su 11.893 test effettuati, sono stati registrati 877 casi positivi, con una incidenza del 7,4% (ieri era del 9,4%). Sono stati registrati anche 27 decessi (ieri 12). I pugliesi attualmente ricoverati sono 1.714 (28 in meno di ieri). Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.285.654 test. I cittadini guariti sono 188.680 (1.861 in più di ieri 186.819) e 45.475 sono i casi attualmente positivi (1.011 in meno di ieri), sul totale di 240.192 pugliesi contagiati dall’inizio della pandemia. Complessivamente i decessi per Covid sono 6.037.

I nuovi casi positivi sono 253 in provincia di Bari, 96 in provincia di Brindisi, 89 nella provincia BAT, 115 in provincia di Foggia, 203 in provincia di Lecce, 123 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. I decessi sono 4 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 8 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

6 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus oggi in Toscana, Abruzzo e Valle d’Aosta

In Toscana sono quindi 861 i nuovi contagiati dal Covid (834 confermati con tampone molecolare e 27 da test rapido antigenico), che portano il numero totale dei positivi a 231.145 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti infatti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 206.136 (89,2% dei casi totali). Oggi intanto sono stati eseguiti 14.909 tamponi molecolari e 11.227 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,3% è risultato positivo.

Sono invece 9.323 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 18.668, -1,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono invece 1.415 (32 in meno rispetto a ieri), di cui 225 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi infine si registrano 33 nuovi decessi: 17 uomini e 16 donne con un’età media di 82,2 anni.

In Valle d’Aosta invece c’è stato un decesso a causa del Covid-19 nelle ultime 24 ore e sono stati rilevati 40 nuovi casi positivi (a fronte di 169 persone sottoposte a tampone). Il numero complessivo delle vittime dall’inizio della pandemia sale quindi a 461. E’ quanto emerge dal Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione, sulla base dei dati dell’Usl. I contagiati attuali sono poi 610, 20 in meno di ieri. I pazienti ricoverati all’ospedale Parini sono infine 39, di cui otto in terapia intensiva. I guariti sono 59.

Infine sono complessivamente 72090 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 174 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 98 anni).I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 46, di cui 14 in provincia dell’Aquila, 21 in provincia di Chieti e 11 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra alcun nuovo caso e resta fermo a 2422. Lo rende noto l’Assessorato regionale alla Sanità precisando che nel numero dei casi positivi sono compresi anche 61506 dimessi/guariti (+173 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 8162 (+1 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1034981 tamponi molecolari (+4385 rispetto a ieri) e 421866 test antigenici (+1905 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2.8 per cento.

Coronavirus Italia oggi, i contagi nelle Marche e in Alto Adige

Sono poi altri 282 nuovi positivi al coronavirus nelle Marche. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione spiegando che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4441 tamponi: 2.454 nel percorso nuove diagnosi (di cui 647 nello screening con percorso antigenico) e 1.987 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’11,5%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono appunto 282 e così distribuiti provincia per provincia: 68 Macerata, 19 Ancona, 122 Pesaro-Urbino, 21 Fermo, 39 Ascoli Piceno e 13 fuori regione.

Questi casi infatti comprendono soggetti sintomatici (41), contatti in setting domestico (61), contatti stretti di casi positivi (101), contatti in setting lavorativo (2), contatti in ambiente di vita/socialità (1), contatti in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (18). Per altri 57 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel percorso screening antigenico sono invece stati effettuati 647 test e sono stati riscontrati 36 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è infine pari al 6%.

In Alto Adige invece sono 46 i nuovi casi di Covid-19 su 5.999 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Nella giornata di ieri non sono stati registrati decessi per un dato complessivo di 1.167 vittime dall’11 marzo 2020, data della prima vittima riconducibile al coronavirus in provincia di Bolzano. Le nuove positività sono quindi 30 su 711 tamponi molecolari esaminati e 16 su 5.288 test antigenici effettuati. Su 212.963 persone sottoposte a tampone molecolare, 47.399 sono risultate positive. Le persone risultate positive al tampone antigenico sono invece 25.746. Stabili infine i ricoveri: 46 sono i pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 7 quelli in terapia intensiva e 18 quelli nelle strutture private convenzionate. Il totale dei guariti è di 70.776.

Casi e morti in calo, ma sale la circolazione del virus

I numeri dell’epidemia in Italia continuano a calare, anche se si intravedono i segnali precoci di un aumento della circolazione del virus, con un rialzo dei contagi in età scolare. Secondo il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, nella settimana tra il 28 aprile e 4 maggio è sceso il numero di nuovi casi (-13,4%), di morti (-19,9%), degli ingressi in terapia intensiva (-11,8%) e ricoveri (-10,5%).

Rispetto alla settimana precedente infatti  i nuovi casi sono passati da 90.449 a 78.309, e i decessi da 2.279 a 1.826. In calo anche i casi attualmente positivi, che rimangono comunque alti (413.889 contro 448.149 della settimana prima ), le persone in isolamento domiciliare (393.290 contro 425.089). Infine, le persone ricoverate con sintomi sono ora 18.176 (contro 20.312) e 2.423 quelle nelle terapie intensive (rispetto a 2.748).

Rispetto alla settimana precedente, quindi i nuovi casi sono passati da 90.449 a 78.309, e i decessi da 2.279 a 1.826. In calo anche i casi attualmente positivi, che rimangono comunque alti (413.889 contro 448.149 della settimana prima ), le persone in isolamento domiciliare (393.290 contro 425.089). Le persone ricoverate con sintomi sono infatti ora 18.176 (contro 20.312) e 2.423 quelle nelle terapie intensive (rispetto a 2.748). “Continua la lenta discesa dei nuovi casi settimanali – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – anche se s’intravedono precoci segnali di aumento della circolazione del virus”.

Lo indica il lieve incremento dell’Rt medio calcolato dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss), salito a 0,85 nel periodo 7-20 aprile rispetto a 0,81 del periodo 31 marzo-13 aprile, e la risalita dei nuovi casi nelle fasce 3-5 e 6-10 anni nella prima metà di aprile, probabilmente per via della ripresa delle attività scolastiche in presenza.

I dati sul coronavirus di ieri, 5 maggio 2021

Ieri invece sono stati 10.185 i nuovi contagi da Covid-19, in risalita di oltre mille casi rispetto al giorno prima, con 327 mila tamponi (+12 mila), con un tasso di positività che è salito, dunque, al 3,2% (dal precedente 2,9%). I pazienti in terapia intensiva per coronavirus in Italia sono passati nelle ultime ventiquattro ore da 2.423 a 2.368, -55 dal giorno prima.  Nei reparti ordinari erano invece ricoverate 17.520 persone, in calo di 656 unità rispetto al giorno prima. I dati del bollettino odierno del ministero della Salute di ieri hanno registrato anche 267 decessi (-38).

Il bollettino sul coronavirus di oggi 5 maggio 2021 in pdf

Ieri solo tre Regioni hanno registrato oltre mille casi: la Lombardia 1.157, la Campania 1.447 e la Puglia 1.171. Gli attualmente positivi erano 407.129 (6.760 in meno) con 17.520 ricoverati nei reparti ordinari (-656) e 2.368 in terapia intensiva (-55). Restavano in isolamento domiciliare 387.241 pazienti (circa 6mila in meno) mentre erano 17.072 i nuovi dimessi/guariti (18.477 il giorno prima).

Leggi anche: