Coronavirus in Italia oggi, il bollettino del 27 aprile 2021: 10.404 contagiati, 373 morti e 14.688 guariti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Coronavirus in Italia oggi: il bollettino del ministero della Salute del 27 aprile 2021, con gli ultimi aggiornamenti sui casi di Covid-19 nelle regioni e i dati della Protezione Civile: 10.404 contagiati, 373 morti e 14.688 guariti. Ieri 8.444 contagiati, 301 morti e 16.539 guariti. Erano 13 le terapie intensive in meno.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 27 aprile 2021 in Pdf

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 27 aprile 2021

Sono quindi 10.404 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 8.444. Sono invece 373 le vittime in un giorno (ieri 301). Sono 302.734 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 145.819. Il tasso di positività è del 3,4% (-2,4% rispetto a ieri). Nel dettaglio infatti la ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Lombardia ci sono 1.369  nuovi contagi e 54 morti; i tamponi totali sono 35.798 e il tasso di positività è al 3,8%; i vaccini totali sono;
  • il Lazio ha 939 nuovi casi di positivi al coronavirus e 34 morti; i tamponi totali sono e il tasso di positività è al %; i vaccini totali sono 1767425;
  • in Piemonte ci sono 667 nuovi casi e 27 morti; i tamponi totali sono 5072 e il tasso di positività è al 13.15% ; i vaccini totali sono 1421760;
  • in Emilia-Romagna ci sono 723 nuovi contagi e 19 morti; i tamponi totali sono 16866 e il tasso di positività è al 4.29%; il totale dei vaccini è 1499994;
  • La Campania ha 1654 nuovi casi di coronavirus e 37 morti; i tamponi totali sono 8334 e il tasso di positività è al 19.85%. I vaccini totali sono 1562582;
  • in Calabria ci sono 414 nuovi casi e 9 morti; i tamponi sono 3911; il tasso di positività è al 10.59%; i vaccini totali sono 491984;
  • nelle Marche ci sono 223 nuovi positivi; i tamponi sono 3287; il tasso di positività è al 6.78% e i vaccini totali sono 505738;
  • L’Abruzzo ha 81 nuovi casi di coronavirus e 4 morti; i tamponi totali sono 3627 e il tasso di positività è al 2.27%; i vaccini totali sono 400045;
  • in Puglia ci sono 1056 nuovi positivi e 36 morti; i tamponi totali sono 14623 e il tasso di positività è al 7.22%; i vaccini totali sono 1181323;
  • in Veneto ci sono 848 nuovi positivi e 36 morti; i tamponi totali sono e il tasso di positività è al %; i vaccini totali sono;
  • la Toscana ha 522 nuovi positivi; i tamponi sono 9829 e il tasso di positività è al 5.31%; i vaccini totali sono 1162134;
  • La Basilicata conta 89 nuovi positivi e 4 morti; i tamponi sono 1939, il tasso di positività è al 4.59% e i vaccini totali sono 165768;
  • in Valle d’Aosta ci sono 40 nuovi casi e nessun morto; i tamponi sono 285, il tasso di positività è al 14.04%; i vaccini totali sono 41052;
  • in Friuli-Venezia Giulia ci sono 186 nuove positività e 10 morti; i tamponi sono 4521 e il tasso di positività è al 4.11%; i vaccini totali sono 387895;
  • L’Umbria ha 96 nuovi positivi e 1 morto; i tamponi totali sono 3196 e il tasso di positività è al 3%; i vaccini totali sono 281067;
  • in Sardegna ci sono 199 nuovi positivi e 9 morti; i tamponi sono 3516 e il tasso di positività è al 5.66%; i vaccini totali sono 469478;
  • la Liguria ha 217 nuovi contagi e 11 morti; i tamponi sono 5397 e il tasso di positività è al 4.02%; i vaccini totali sono 552058; 
  • in Sicilia ci sono 940 nuovi positivi e 33 morti; i tamponi sono 28.762 e il tasso di positività è al 3,2%; i vaccini totali sono;
  • il Molise ha 3 contagi in più e 3 morti; i tamponi sono 310 e il tasso di positività è al 0.97%; i vaccini totali sono 106845;
  • La provincia di Bolzano ha 27 nuovi contagi e nessun morto; i tamponi sono 997, il tasso di positività è al 2.71% e i vaccini totali sono 179229;
  • La provincia di Trento ha 89 nuovi contagi e 3 morti; i tamponi sono 790, il tasso di positività è all’11.27% e i vaccini totali sono 161517;

Sono 2.748 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 101 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 177 (ieri 132). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 20.312 persone, in calo di 323 rispetto a ieri. Le regioni con il maggior numero di contagi sono la Campania (1.654), la Lombardia (1.369), la Puglia (1.056) e la Sicilia (940). Sono intanto 2,2 milioni le dosi di vaccino Pfizer che verranno distribuite a partire da domani mattina alle Regioni/Province autonome. L’afflusso in Italia del vaccino è iniziato nella giornata di oggi e si concluderà domani, quando – a seguire – partiranno tutte le consegne dirette verso le oltre 200 strutture sanitarie designate dalle Regioni.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 27 aprile 2021 in Liguria, Lombardia e Sicilia

Ci sono 217 nuovi contagi covid in Liguria, emersi dopo 5.397 tamponi molecolari e 2.425 test antigenici rapidi (2,8% l’incidenza dei nuovi contagi sui test totali). E l’epidemia provoca poi altri 11 decessi, e tra questi anche un 45enne scomparso ieri all’ospedale di Sanremo e una 104enne, deceduta al San Paolo di Savona. Scendono ancora i positivi totali: sono 185 in meno, e sotto la soglia dei seimila (5.893). E si riducono i ricoverati, oggi 570 (-25 rispetto a ieri), con 66 malati in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 5.258, 215 in meno di ieri. Quanto alla campagna vaccinale, le somministrazioni hanno raggiunto le 565.367 unità, per una quota del 94% su quanto consegnato.

Sono invece 940 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia su 28.762 tamponi processati, con una incidenza del 3,2%. La Regione è quarta per numero di contagi giornalieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 33 e portano il totale a 5.338. Il numero degli attuali positivi è di 26.085, con un decremento di 6 casi rispetto a ieri. I guariti sono 913. Negli ospedali i ricoverati sono 1.422, 6 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 168, anche in questo caso sei in meno rispetto a ieri. La distribuzione dei nuovi casi tra le province, vede Palermo con 349 casi, Catania 204, Messina 71, Siracusa 71, Trapani 55, Ragusa 44, Caltanissetta 52, Agrigento 84, Enna 10.

Infine nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 1.369 casi di Covid-19, di cui 58 ‘debolmente positivi’, e 54 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono 32.742. I tamponi processati sono 35.798 (di cui 16.914 molecolari e 18.884 antigenici), per un indice di positivita’ del 3,8%. I guariti/dimessi sono 1.228 (totale complessivo: 711.865, di cui 3.899 dimessi e 707.966 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva scendono a 582 (-19), mentre i ricoverati a 3.819 (-5). Ieri, a fronte di 16.993 tamponi effettuati, c’erano stati 872 i nuovi positivi (5,1%) e 31 morti.

27 aprile 2021: il bollettino sul coronavirus oggi in Piemonte, Sardegna e Calabria

Oltre cento ricoverati Covid in meno in Piemonte, nei dati diffusi dall’Unità di crisi della Regione: – 7 in terapia intensiva, dove il numero totale scende a 240, negli altri reparti -96, totale pazienti a 2.308. I decessi sono 27 di cui 1 registrato oggi; i casi positivi 667, con un tasso del 3,8% rispetto ai 17.736 tamponi processati (12.664 antigenici); la quota di asintomatici è del 42,6%. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.216, i guariti +965. Dall’inizio della pandemia, in Piemonte ci sono stati 346.114 casi positivi, 318.165 guariti, 11.185 morti.

Sono invece quasi 200 i nuovi casi di Coronavirus in Sardegna, 9 i morti, 3.516 i test in più eseguiti. Aumentano i pazienti ricoverati, oggi 371 (+9), mentre sono 46 (-1) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.131 e i guariti in più sono 402. Dei 53.789 casi positivi complessivamente accertati, 14.057 (+80) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.090 (+19) nel Sud Sardegna, 4.744 (+22) a Oristano, 10.520 (+18) a Nuoro, 16.378 (+60) a Sassari.

Sono 414 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.911 tamponi eseguiti. Nella regione, finora, sono stati sottoposti a test 705.975 soggetti per un totale di 759.229 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 58.705, quelle negative 647.270. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi a Covid-19. Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 996 (+9 rispetto a ieri), i guariti sono 43.034 (+601 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 519 (-9 rispetto a ieri), di questi 45 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono cosi’ suddivisi: Cosenza 114, Catanzaro 72, Crotone 67, Vibo Valentia 32, Reggio Calabria 129. Gli attualmente positivi sono 14.675.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 27 aprile in Campania, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia

La Regione Campania ha diffuso i dati relativi all’emergenza Covid sul territorio. A fronte di 18.035 tamponi effettuati sono stati scoperti 1.654 nuovi casi di contagio, di questi 528 sono i pazienti con sintomi e 1.126 gli asintomatici. Si sono registrate inoltre 1.657 guarigioni e 37 morti. La curva del contagio è in calo. Tra i positivi ci sono 1126 asintomatici e 528 sintomatici. Il tasso è del 9,17% rispetto all’11,28 di ieri. 37 i morti, per un totale di 6305 complessivi da inizio pandemia. Cala l’occupazione di posti in terapia intensiva (136 oggi rispetto ai 141 di ieri) e di degenza ordinaria (1506 a fronte dei precedenti 1527).

Scendono invece a 32 i ricoveri di pazienti Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Sul fronte dei contagi: 176 quelli odierni, 121 rilevati da 4.521 tamponi molecolari e 65 da 2.826 test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 9, a cui si aggiunge uno pregresso. I pazienti Covid in altri reparti sono 267. In isolamento si trovano 7.745 persone. A comunicare i dati il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Finora le morti legate al virus in regione sono 3.681: 782 a Trieste, 1.956 a Udine, 660 a Pordenone e 283 a Gorizia. I totalmente guariti sono 87.661, i clinicamente guariti 5.337. Le positivita’ dall’inizio della pandemia sono 104.723: 20.438 a Trieste, 50.025 a Udine, 20.378 a Pordenone, 12.720 a Gorizia e 1.162 da fuori regione.

Infine, nuovi casi di coronavirus poco sopra i 700 in Emilia-Romagna, calo nei ricoveri di pazienti Covid e quasi mezzo milione di cittadini immunizzati con due dosi di vaccino. Il bollettino giornaliero della Regione indica che i contagi sono 723 sulla base di 30.756 tamponi nelle ultime 24 ore, età media 38 anni. In terapia intensiva ci sono 246 pazienti (22 in meno rispetto a ieri) e negli altri reparti Covid 1.833 persone (28 in meno). Si contano però altre 19 vittime, tra cui una donna di 52 anni in provincia di Piacenza.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 47.803, più di 700 in meno rispetto a ieri, e di questi quasi il 96% è in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i contagi giornalieri nelle province, in testa c’è Bologna con 193 nuovi casi (più 15 del circondario imolese), seguita da Modena (118) e Reggio Emilia (100). Per quanto riguarda la campagna vaccinale, aperta per le persone dai 65 anni in su, alle 15 risultano somministrate complessivamente 1.527.892 dosi. Sul totale 482.893 sono le persone che hanno ricevuto due dosi.

Il bollettino sul coronavirus del 27 aprile 2021 in Veneto, Alto Adige e Toscana

Dati in aumento quelli del Covid oggi in Veneto, che registra 848 nuovi contagi e 36 decessi nelle ultime 24 ore per un totale da inizio pandemia di 11.281 unità.. Il bollettino della Regione infatti aggiorna a 409.213 il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia. Sale lievemente la pressione sugli ospedali: complessivamente sono 1.546 (+6) i malati ricoverati con una diagnosi di Covid; di questi, 1.328 (+3) nei normali reparti medici, mentre 218 (+3) si trovano nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 22.844 .

Sono intanto ancora in fase di valutazione e non sono confermati i due presunti casi veneziani di variante indiana del Coronavirus. Lo ha riferito la direttrice dell’Istituto Zooprofilattico delle venezie, Antonia Ricci. “Abbiamo trovato una mutazione sicura – ha precisato – ma le altre non sono state caratterizzate, siamo in attesa dell’esito completo. Il link epidemiologico è comunque non europeo, e sono casi di importazione da un paese estero. Anche in questo caso tutte le misure di quarantena sono state prese”, ha concluso.

I nuovi casi registrati in Toscana sono invece 522 su 21.193 test di cui 9.829 tamponi molecolari e 11.364 test rapidi. Quindi il tasso dei nuovi positivi è 2,46% (8,2% sulle prime diagnosi). Lo annuncia su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull’andamento dell’epidemia di coronavirus.

Infine in Alto Adige sono 82 i nuovi casi di Covid-19 su 12.494 tamponi processati nella giornata di ieri. Per il terzo giorno consecutivo non vengono registrati decessi causati dal coronavirus: il dato complessivo resta fermo a 1.159 vittime dal marzo del 2020. Le nuove positività sono infatti 27 su 997 tamponi molecolari esaminati e 55 su 11.497 test antigenici effettuati. E quindi su 210.841 persone sottoposte a tampone molecolare, 46.978 sono risultate positive.

Le persone trovate positive ad un test antigenico sono quindi 25.491. Invece su 222.932 test nasali effettuati in 536 scuole, 259 sono risultati positivi di cui 121 confermati con tampone molecolare. Stabili infine i ricoveri ospedalieri: 65 sono i pazienti covid ricoverati nei normali reparti e 10 quelli in terapia intensiva.

Coronavirus Italia oggi, i dati del 27 aprile 2021 in Marche, Abruzzo e Basilicata

Sono poi 223 i positivi al coronavirus rilevati tra le ultime diagnosi nell’ultima giornata nelle Marche: 69 in provincia di Macerata, 65 in provincia di Pesaro Urbino, 42 in provincia di Ascoli Piceno, 21 in provincia di Ancona, 12 in provincia di Fermo e 14 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione “nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.924 tamponi: 2.089 nel percorso nuove diagnosi (di cui 637 nello screening con percorso Antigenico) e 1.835 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,7%)”.

I 223 positivi poi comprendono soggetti sintomatici (48)), contatti in setting domestico (52), contatti stretti di casi positivi (73), contatti in setting lavorativo (2), contatti in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12). Per altri 35 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 637 test del Percorso Screening Antigenico sono stati quindi riscontrati 42 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

In Basilicata invece sono 94 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (86 sono residenti), su un totale di 1.939 tamponi molecolari, e si registrano quattro decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Le persone decedute infatti risiedevano nei Comuni di Lavello, Picerno, Policoro e Stigliano. I lucani guariti o negativizzati sono invece 91. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 5.820 (-9), di cui 5.644 in isolamento domiciliare. Sono infine 16.540 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 503 quelle decedute. Invariato infine il numero dei ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 176.

Sono complessivamente 70696 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 81 nuovi casi (di età compresa tra 5 e 97 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 15, di cui 5 in provincia dell’Aquila, 3 in provincia di Pescara e 7 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi e sale a 2385 (di età compresa tra 65 e 95 anni, di cui 2 in provincia di Pescara, 3 in provincia di Teramo, 1 in provincia dell’Aquila e 2 in provincia di Chieti).

Del totale odierno, 4 casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 59697 dimessi/guariti (+516 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 8614 (-443 rispetto a ieri).

Coronavirus oggi, i casi nel Lazio, Valle d’Aosta, Trentino e Puglia

Sono poi 46.178 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 2.369 ricoverati, 317 in terapia intensiva e 43.492 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 266.635, i decessi 7.588 e il totale dei casi esaminati è pari a 320.401, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta invece ci sono stati 40 nuovi casi positivi (a fronte di 208 persone sottoposte a tampone). E’ quanto emerge dal Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione, sulla base dei dati dell’Usl. Nessun decesso viene segnalato: il numero totale delle vittime rimane 454 dall’inizio dell’epidemia. I contagiati attuali sono 783, 31 in meno di ieri. I pazienti ricoverati all’ospedale Parini sono 56, di cui otto in terapia intensiva. I guariti sono 71.

Oggi infine in Puglia, a fronte di 14.623 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus ,sono stati registrati 1.056 casi positivi: 194 in provincia di Bari, 145 in provincia di Brindisi, 145 nella provincia BAT, 171 in provincia di Foggia, 167 in provincia di Lecce, 232 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, un caso di provincia di residenza non nota e’ stato riclassificato e attribuito. Sono stati inoltre registrati 36 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 3 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 17 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.186.084 test, 176.295 sono i pazienti guariti e 48.661 sono i casi attualmente positivi.

Altri 3 decessi intanto per coronavirus in Trentino, fra i quali una persona di 57 anni, e 89 nuovi contagi. Nel dettaglio, su 790 tamponi molecolari analizzati (tutti all’Ospedale Santa Chiara) sono stati individuati 28 nuovi casi positivi. Questi test hanno permesso inoltre di confermare 12 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Quanto a questi ultimi, ieri all’Azienda sanitaria ne sono stati notificati 1.692 che sono risultati positivi per 61 persone. Dei nuovi casi, 22 riguardano giovanissimi (3 hanno tra 0-2 anni, 4 tra 3-5 anni, 4 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 7 tra 14-19 anni). Le classi in quarantena ieri erano 95. I pazienti ricoverati in ospedale oggi sono 106, di cui 24 in rianimazione. Ieri il numero delle dimissioni è tornato a superare quello dei nuovi ingressi (11 contro 5). I nuovi guariti sono 191.

Anthony Fauci e le varianti che potrebbero sfuggire ai vaccini

Intanto Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid) degli statunitensi National Institutes of Health (Nih), ha parlato delle varianti e del rischio che sfuggano ai vaccini. “Nel complesso, penso che scienziati e funzionari della sanità pubblica debbano continuare a monitorare tutte le varianti” del coronavirus Sars-CoV-2 “che emergono. Al momento, i dati disponibili sono rassicuranti riguardo all’efficacia degli attuali vaccini. Esiste però la possibilità che il virus, accumulando molte mutazioni, possa diventare una variante in grado di sfuggire alla risposta immunitaria indotta dal vaccino”, ha detto.

Per Fauci non bisogna abbassare la guardia, ma monitorare attentamente e studiare. “C’è un urgente bisogno di ‘dati del mondo reale’ – spiega l’esperto – ottenuti attraverso ampi studi epidemiologici che valutino il ruolo delle varianti sull’efficacia del vaccino nella popolazione vaccinata”. Oggi “scienziati e funzionari della sanità pubblica stanno studiando rapidamente queste varianti per saperne di più su come controllare la loro diffusione – sottolinea l’immunologo – Vogliono capire se le varianti si diffondono più facilmente da persona a persona; causano malattie più lievi o più gravi nelle persone; vengono rilevate dai test virali attualmente disponibili; rispondono ai medicinali attualmente utilizzati per curare le persone per Covid-19; modificano l’efficacia dei vaccini anti-Covid”.

Il bollettino sul coronavirus in Italia di ieri, 26 aprile 2021

Ieri invece erano 8.444 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle, secondo i dati del ministero della Salute. Il giorno prima erano stati 13.158. Erano invece 301 le vittime in un giorno (il giorno prima217).  In totale i casi dall’inizio dell’epidemia ieri erano 3.971.114, i morti 119.539. Gli attualmente positivi erano invece 452.812 (8.400 in meno rispetto a ieri) mentre i guariti e dimessi erano 3.398.763, con un incremento nelle ultime 24 ore di 16.539

Il bollettino sul coronavirus di ieri 26 aprile 2021 in pdf

Infine, la regione con più casi nuovi di contagio era la Campania (1.282), seguita dalla Sicilia (1.069), dal Lazio (964), dall’Emilia-Romagna (936) e dalla Lombardia (872).

Leggi anche:

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA