Coronavirus in Italia oggi, il bollettino del 20 maggio: 5.741 contagiati, 164 morti e 12.816 guariti

20 maggio 2021 giovedì bollettino coronavirus italia oggi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il bollettino del ministero della Salute sull’emergenza coronavirus in Italia oggi giovedì 20 maggio 2021 con i casi di Covid-19 riscontrati nelle regioni e i dati della Protezione Civile: 5.741 contagiati, 164 morti e 12.816 guariti. Le terapie intensive sono 99 in meno, i ricoveri calano di 635 unità. Il totale dei tamponi ammonta a 251.037, il tasso di positività è al 2.3% (+0.4%). Ammontano a 29.035.337 le dosi di vaccino somministrate in totale. Ieri ci sono stati 5.506 contagiati, 149 morti e 13.929 guariti. Articolo in aggiornamento, clicca qui per aggiornare

Il bollettino sul coronavirus in Italia oggi giovedì 20 maggio 2021 in pdf

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 20 maggio 2021 in Italia

Sono quindi in totale 5.741 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.506. Sono invece 164 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 149. Sono 251.037 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus. Ieri i test erano stati 287.256. Il tasso di positività è del 2,3%, in aumento rispetto all’1,9% di ieri (+0,4%). Nel dettaglio della ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Abruzzo ci sono 62 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 3452 e il tasso di positività è all’1.80%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 649513;
  • La Basilicata ha 54 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 1112 e il tasso di positività è al 4.86%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 276143;
  • in Calabria ci sono 263 nuovi casi e 5 morti; il totale dei tamponi ammonta a 3161 e il tasso di positività è all’8.32%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 844998;
  • La Campania ha 649 nuovi casi e 40 morti; il totale dei tamponi ammonta a 7685 e il tasso di positività è all’8.45%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2659825;
  • in Emilia-Romagna ci sono 464 nuovi casi e 6 morti; il totale dei tamponi ammonta a 11686 e il tasso di positività è al 3.97%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2238978;
  • in Friuli Venezia Giulia ci sono 41 nuovi casi e 2 morti; il totale dei tamponi ammonta a 3543 e il tasso di positività è all’1.16%; le dosi di vaccino in totale sono 599725;
  • Il Lazio ha 558 nuovi casi e 10 morti; il totale dei tamponi ammonta a 11312 e il tasso di positività è al 4.93%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2786391;
  • in Liguria ci sono 111 nuovi casi e 3 morti; il totale dei tamponi ammonta a 6455 e il tasso di positività è all’1,71%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 827679;
  • la Lombardia ha 1003 nuovi casi e 22 morti; il totale dei tamponi ammonta a 44109 e il tasso di positività è al 2.27%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 5041981;
  • Nelle Marche ci sono 214 nuovi casi e morti; il totale dei tamponi ammonta a 3377 e il tasso di positività è al 6.34%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 763599;
  • in Molise ci sono 6 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 472 e il tasso di positività è al 1.27%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 160366;
  • in Piemonte ci sono 426 nuovi casi e 10 morti; il totale dei tamponi ammonta a 8664 e il tasso di positività è al 4.92%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2138113;
  • La provincia di Bolzano ha 52 nuovi casi e 1 morto; il totale dei tamponi ammonta a 727 e il tasso di positività è al 7.15%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 261075;
  • La provincia di Trento ha 43 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 1106 e il tasso di positività è al 3.89%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 252961;
  • in Puglia ci sono 386 nuovi casi e 30 morti; il totale dei tamponi ammonta a 8679 e il tasso di positività è al 4.45%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 1964902;
  • La Sardegna ha 47 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 4534 e il tasso di positività è all’1.04%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 718230;
  • in Sicilia ci sono 443 nuovi casi e 10 morti; il totale dei tamponi ammonta a 17911 e il tasso di positività è al 2.47%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2093815;  
  • in Toscana ci sono 559 nuovi casi e 15 morti; il totale dei tamponi ammonta a 12148 e il tasso di positività è al 4.60%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 1780776;
  • L’Umbria ha 45 nuovi casi e 2 morti; il totale dei tamponi ammonta a 2331 e il tasso di positività è all’1.93%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 430069;
  • in Valle d’Aosta ci sono 18 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 496 e il tasso di positività è al 3.63%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 62909;
  • Il Veneto ha 293 nuovi casi e 8 morti; il totale dei tamponi ammonta a 32273  e il tasso di positività è allo 0.91%; le dosi di vaccino somministrate in totale sono 2395237;

Sono 1.544 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 99 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 69 (ieri 70). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 10.383 persone, 635 meno di ieri.  La regione con più casi odierni è la Lombardia con 1.003, seguita da Campania (+649), Toscana (+559) e Lazio (+558).

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 20 maggio 2021 in Lombardia e Sicilia

Con 44.109 tamponi effettuati, sono 1.003 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività in leggera crescita al 2.2% (ieri 1.9%). Continuano a calare i ricoveri sia in terapia intensiva (-21, 316) che negli altri reparti (-165, 1.755). I decessi sono 22 per un totale complessivo di 33.438 morti in provincia Per quanto riguarda le province, sono 279 i nuovi casi a Milano, di cui 109 a Milano città, 132 a Varese, 125 a Brescia, 92 a Como, 74 a Monza e Brianza, 73 a Bergamo, 52 a Mantova, 34 a Pavia, 32 a Lecco e a Sondrio, 30 a Cremona, 6 a Lodi.

Sono invece 443 i nuovi positivi al coronavirus in Sicilia, su 17.911 tamponi processati, con una incidenza quasi del 2,5%, in diminuzione rispetto a ieri che era al 2,8%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 10 e portano il totale a 5.709. Il numero degli attuali positivi è di 15.013 con una diminuzione di 255 casi. I guariti oggi sono 688. Negli ospedali i ricoverati sono 808, 32 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 104, 3 in meno rispetto a ieri. La distribuzione tra le province: Palermo ha 127 casi, Catania 111, Messina 43, Siracusa 30, Trapani 22, Ragusa 34, Caltanissetta 10, Agrigento 32, Enna 34.

20 maggio 2021, il bollettino sul coronavirus in Trentino, Liguria e Calabria

Nessun decesso per coronavirus in Trentino nelle ultime 24 ore. La conferma del miglioramento della situazione arriva dal bollettino di oggi dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari anche per il numero contenuto di nuovi contagi (43) e per l’ulteriore riduzione del numero dei pazienti ricoverati in ospedale (51, di cui 14 in rianimazione). Intanto le vaccinazioni procedono a ritmo costante, con 255.335 somministrazioni effettuate finora, compresi 54.124 richiami e comprese le somministrazioni per le categorie over 80 (60.903 dosi), 70-79 anni (48.696 dosi) e 60-69 anni (52.150 dosi).

Nel dettaglio, sono stati registrati 15 nuovi casi positivi su 1.106 tamponi molecolari analizzati e 28 su 998 test antigenici. Nella giornata di ieri sono stati registrati 2 nuovi ricoveri, ma le dimissioni sono state il triplo. I nuovi guariti sono 24.

In Calabria invece ad oggi sono stati sottoposti a test 770.909 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 838.283 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 65.302 (+263 rispetto a ieri), quelle negative 705.607.

Continua infine il calo degli ospedalizzati a causa di Covid-19 in Liguria. I ricoverati sono 266, 12 in meno rispetto a ieri. Tra i malati assistiti negli ospedali 43 sono in terapia intensiva, erano 47. I nuovi contagi sono 111 a fronte di 6455 tamponi (3655 molecolari e 2800 antigenici rapidi). Il tasso di positività sale all’1,71%, era 1,34%. I positivi sono complessivamente 3411, 16 in meno rispetto a ieri e da inizio pandemia i contagiati sono 102109. I nuovi casi sono stati riscontrati 41 nell’area di Genova, , 25 nell’imperiese, 22 nel Savonese, 20 nello Spezzino e 3 nel Tigullio. I guariti sono 124. I morti sono tre, tra cui due uomini di 58 e 55 anni. I decessi dall’inizio della circolazione del virus sono 4299.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 20 maggio 2021 in Emilia-Romagna, Sardegna e Piemonte

Continua il calo di contagi e ricoveri per Covid-19 in Emilia-Romagna: i nuovi positivi di oggi, su circa 21.700 tamponi, sono 464, età media 36 anni. In terapia intensiva ci sono 137 pazienti (8 in meno rispetto a ieri) e nei reparti Covid 887 persone (50 in meno). Altre sei le vittime, età media 85 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Modena in testa con 108 nuovi casi e Bologna con 94 (più 8 del circondario imolese).

A seguire: Parma (61), Reggio Emilia e Rimini (entrambe con 53 casi); poi Ravenna e Cesena (21 casi ognuna), quindi Forlì (17), Piacenza (16), Ferrara (12). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 21.707 (-304 rispetto a ieri), il 95% in isolamento a casa. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, alle 16 risultano somministrate complessivamente 2.282.899 dosi. I cittadini che hanno completato l’immunizzazione sono 767.772.

In Piemonte invece oggi sono 426 nuovi casi positivi al Covid, con un tasso del 2,3% rispetto ai 18.522 tamponi processati (9.858 antigenici); la quota di asintomatici è del 39,4%. I ricoverati in terapia intensiva sono 121 (-12 rispetto a ieri), negli altri reparti 1.001 (- 74). I morti 10, i guariti +799, le persone in isolamento domiciliare 7.915., gli attualmente positivi 9.037. I ricoverati in terapia intensiva sono 121 (-12 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.001 (- 74rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 7915. I tamponi diagnostici finora processati sono 4.761.572(+ 18.552 rispetto a ieri), di cui 1.593.841 risultati negativi.

Infine, sono 56.332 i casi di positività al coronavirus complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 47 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.264.856 tamponi, per un incremento complessivo di 4.534 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività, il rapporto tra il numero dei tamponi effettuati e quelli che risultano positivi, si attesta all’1%. Non si registrano nuovi decessi (1.442 in tutto). Sono invece 194 (-1) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 37 (-1) i pazienti in terapia intensiva.

20 maggio 2021, il bollettino sul coronavirus in Friuli-Venezia Giulia, Campania e Lazio

Oggi su oltre 11.000 tamponi nel Lazio (-4.348) e oltre 13.000 antigenici per un totale di quasi 25.000 test, si registrano 558 nuovi casi positivi (+92). Dieci i decessi (-6), 1.035 i guariti, in riduzione il numero dei ricoverati pari a 1.394 (-60). Le terapie intensive sono 210 (-5). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4.9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,2%. I casi a Roma città sono a quota 306. Aumentano i casi, diminuiscono i decessi, i ricoverati e le terapie intensive. Rt in calo a circa 0.8

In Friuli Venezia Giulia invece su un totale di 5.263 test sono state riscontrate 41 positività al Covid 19, pari allo 0,77%. Nel dettaglio, dall’analisi di 3.543 tamponi molecolari sono stati rilevati 36 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,02%; da 1720 test rapidi antigenici 5 casi (0,29%). Nella giornata odierna si registrano 2 decessi pregressi; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 11 (-2) così come calano a 60 (-4) quelli in altri reparti.

I decessi complessivamente ammontano a 3.775, con la seguente suddivisione territoriale: 809 a Trieste, 2.003 a Udine, 672 a Pordenone e 291 a Gorizia. I totalmente guariti sono 91.850, i guariti clinici 5.635 e le persone in isolamento oggi scendono a 5.329 (-36).

Sono infine 649, di cui un terzo (216) sintomatici, i nuovi positivi al coronavirus in Campania, su 12.627 test molecolari eseguiti. Il tasso di incidenza, qui calcolato senza tener conto dei tamponi antigenici, si attesta al 5,13%, in crescita rispetto al 4,33 di ieri. Nel bollettino odierno dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, colpisce il numero delle nuove vittime, 40, di cui però solo 14 decedute nelle ultime 48 ore e 26 registrate in ritardo dai giorni precedenti. I guariti sono 1.574. Invariata a quota 93 l’occupazione in regione delle terapie intensive, mentre cala di 20 unità quella dei posti letto di degenza, che oggi sono 1.061.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 20 maggio 2021 in Abruzzo, Puglia e Umbria

Sono complessivamente 73.427 i casi positivi al Covid-19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 62 nuovi casi di età compresa tra 2 e 98 anni. Lo comunica l’assessorato regionale alla Sanità. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 18, di cui 4 residenti in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Pescara, 7 in provincia di Chieti e 6 in provincia di Teramo. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.3 per cento. Del totale dei casi positivi, 18388 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+11 rispetto a ieri) 19119 in provincia di Chieti (+28), 18030 in provincia di Pescara (+4), 17136 in provincia di Teramo (+19), 573 fuori regione (+2) e 181 (-2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Oggi in Puglia invece, a fronte di 8.679 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 386 casi positivi: 81 in provincia di Bari, 43 in provincia di Brindisi, 61 nella provincia BAT, 85 in provincia di Foggia, 84 in provincia di Lecce, 31 in provincia di Taranto, un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 30 decessi: 9 in provincia di Bari, uno in provincia di Brindisi, 5 in provincia BAT, uno in provincia di Foggia, 9 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.415.076 test, 207.173 sono i pazienti guariti e 34.205 sono i casi attualmente positivi.

Sono invece ancora in discesa quasi tutti i principali indicatori giornalieri dell’andamento della pandemia di Covid-19 in Umbria. Tra mercoledì e giovedì il sito della Regione riporta infatti 45 nuovi positivi, 47 il giorno precedente, 97 guariti e due morti. Gli attualmente positivi sono ora 2.194, 54 in meno rispetto al giorno precedente. Sono stati analizzati 2.331 tamponi e 3.551 test antigenici. Il tasso di positività è dello 0,76 per cento sul totale (era 0,68 mercoledì) e del 1,9 per cento sui soli molecolari (era 1,6). I ricoverati in ospedale sono ora 111, 11 in meno, 15 dei quali, uno in meno, nelle terapie intensive.

20 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Basilicata, in Valle d’Aosta e nelle Marche

In Basilicata sono 54 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (51 sono residenti), su un totale di 1.112 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino quotidiano. I lucani guariti o negativizzati sono 88. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi sono 4.569 (-37), di cui 4.472 in isolamento domiciliare. Sono 20.136 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 548 quelle decedute. In calo il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 5 (-1). Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 347.710 tamponi molecolari, di cui 319.244 sono risultati negativi, e sono state testate 199.125 persone.

Nelle Marche invece sono stati rilevati 214 nuovi casi positivi al Covid-19, la metà dei quali a Pesaro Urbino ed Ancona. Il servizio Sanità della Regione comunica che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.834 tamponi: 2.165 nel percorso nuove diagnosi (1.708 tamponi molecolari e 457 nello screening con percorso antigenico) e 1.669 nel percorso guariti. Questi casi comprendono 37 soggetti sintomatici, 54 contatti in setting domestico, 61 contatti stretti di casi positivi, quattro contatti in setting lavorativo, un contatto in ambiente di vita/socialità, 11 contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione e un caso proveniente da fuori regione mentre per altri 45 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Tra i 457 test antigenici effettuati sono stati riscontrati 20 positivi con un rapporto casi/test pari al 4,4% (ieri era al 4,3%), mentre il rapporto tra contagi e tamponi molecolari si attesta al 12,5% (ieri era all’8,4%). Il tasso di positività nel percorso nuove diagnosi infine è del 9,9% (ieri era del 6,2%). Da inizio emergenza i contagiati nelle Marche salgono a 101.536 con 715.963 tamponi testati compresi gli antigenici.

Infine, la Regione Valle d’Aosta ha diffuso i dati relativi all’emergenza Covid sul territorio. A fronte di 143 tamponi effettuati sono stati scoperti 18 nuovi casi di contagio. Si sono inoltre registrate 28 guarigioni. Secondo l’ultimo Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione, il numero totale delle vittime dell’epidemia è fermo da ieri a 471. I ricoveri ospedalieri sono sempre 23 e la terapia intensiva del Parini di Aosta rimane covid free.

Coronavirus Italia oggi, i casi in Toscana, Veneto e Alto Adige

In Toscana sono 238.342 i casi di positività al coronavirus, 559 in più rispetto a ieri, in aumento: nell’ultimo report erano 341. I nuovi casi – età media 40 anni – sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 12.148 tamponi molecolari e 9.897 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,5% è risultato positivo. Sono invece 8.149 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,9% è risultato positivo.

Oggi si registrano inoltre 15 nuovi decessi – 10 uomini e 5 donne con un’età media di 77,5 anni – che portano il totale a 6.590. In calo sempre i ricoverati: sono 877, 52 in meno rispetto a ieri, di cui 158 in terapia intensiva, 12 in meno. Questi i dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 218.890 (91,8% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 12.862, -4,5% rispetto a ieri.

Nelle ultime 24 ore in Veneto invece sono stati individuati 293 nuovi casi di Covid-19 su 32.273 tamponi, con un’incidenza dello 0,9%. I soggetti attualmente positivi sono 12.646, i ricoverati sono 903 di cui 804 in area non critica e 99 in terapia intensiva. Questi i dati diffusi oggi dall’assessore regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin, che sostituisce il presidente della Regione, Luca Zaia, in conferenza stampa. “L’Rt è a 0,74, l’incidenza è di 44,9 casi ogni 100.000 abitanti, e l’occupazione dei letti ospedalieri è del 9% sia in area non critica che in terapia intensiva”, aggiunge Lanzarin.

In Alto Adige infine sono 52 i nuovi casi di Covid-19 su 5.041 tamponi processati nella giornata di ieri. Con il decesso registrato nelle ultime 24 ore, il numero complessivo di vittime causate dal coronavirus da inizio pandemia sale a 1.170. Le nuove positività sono 34 su 727 tamponi molecolari esaminati e 18 su 4.314 test antigenici effettuati. Su 215.863 persone sottoposte a tampone molecolare, 47.980 sono risultate positive. Le persone trovate positive ad un test antigenico sono 25.997. I guariti totali sono 71.862. Resta stabile il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati che sono 19 nei normali reparti ospedalieri, 6 in terapia intensiva e 11 nelle strutture private convenzionate.

Le sei regioni che puntano alla zona bianca

L’incidenza dei casi di Covid-19 in Italia è intanto scesa con i dati di ieri a 70 casi settimanali per centomila abitanti e già sei regioni, a oggi, potrebbero sperare nella zona bianca. Si tratta di Veneto (incidenza 48), Abruzzo (44), Liguria (43), Friuli Venezia Giulia (29), Sardegna (27) e Molise (22). Ma per poter cambiare fascia servono tre settimane consecutive con questi valori. Il crollo dell’incidenza + stato tutto sommato repentino, dopo mesi di valori ben oltre le soglie di allarme. Il 16 novembre 2020 il picco della seconda ondata con ben 414 casi per centomila abitanti e il 17 marzo il picco della terza, più basso, comunque a quota 267 casi per centomila. Era un’Italia da zona rossa, che nelle regioni scatta in automatico sopra i 250 casi per centomila.

Poi la curva ha piegato verso il basso, indifferente finora anche alle temute riaperture del 26 aprile. Tuttavia ancora un mese fa, il 19 aprile, eravamo ancora a quota 166 casi per centomila. Ieri con 70 casi l’incidenza insomma si è più che dimezzata in 30 giorni. Un dato importante, anche tenendo conto che sarà proprio l’incidenza, insieme all’Rt ospedaliero, a pesare maggiormente nella definizione delle fasce di rischio, nel nuovo modello che manderà in soffitta il sistema dei “colori” come conosciuto finora.

I casi di coronavirus di ieri, 19 maggio 2021: il bollettino in pdf

Ieri invece ci sono stati 5.506 contagiati, 149 morti e 13.929 guariti. Il giorno prima erano 4.452 i contagiati e 201 i morti. Le terapie intensive ieri sono scese 46 unità, 521 in meno i ricoveri. Erao 287.256 i tamponi, il tasso di positività era all’1,9% (+0,2%). Erano 28.382.984 le dosi di vaccino somministrate in totale.

Il bollettino sul coronavirus in Italia di ieri, 19 maggio 2021 in pdf

Ieri sono stati 287.256 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il giorno prima i test erano stati 262.864. Il tasso di positività è stato dell’1,9%, stabile rispetto all’1,7% del giorno prima . Le regioni  con più contagi: in Lombardia rilevati 936 casi, in Campania 634 e in Sicilia 603. Poi Piemonte (+515) e Lazio (+466).

Leggi anche: