25 maggio, il bollettino sul coronavirus in Italia oggi: 3.224 contagi e 166 morti. I guariti sono 11.348. Terapie intensive -56

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il bollettino del ministero della Salute sull’emergenza coronavirus in Italia oggi martedì 25 maggio 2021 con i casi di Covid-19 riscontrati nelle regioni e i dati della Protezione Civile: 3.224 contagi e 166 morti. I guariti sono 11.348. Le terapie intensive sono 56 in meno, 393 in meno i ricoveri. Sono 252.646 i tamponi, il tasso di positività è 1,3% (-1,0%). Sono 31.549.071 dosi di vaccino somministrate in totale. Ieri ci sono stati 2.490 contagiati, 110 morti e 7.032 guariti.  

Il bollettino sul coronavirus di martedì 25 maggio 2021 in pdf

25 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Italia oggi

Sono quindi 3.224 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.490. Sono invece 166 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 110. I morti delle ultime 24 ore sono 166 a fronte dei 110 di ieri, per un totale di 125.501 dall’inizio della pandemia. Nel dettaglio della ripartizione regionale dei casi di coronavirus di oggi secondo il bollettino degli enti locali è questa:

  • in Abruzzo ci sono 40 nuovi casi e 2 morti; il totale dei tamponi ammonta a 4095 e il tasso di positività è allo 0.98%; le dosi di vaccino in totale sono 710310;
  • La Basilicata ha 50 nuovi casi e 1  morto; il totale dei tamponi ammonta a 1183 e il tasso di positività è al 4.23%; le dosi di vaccino in totale sono 301664;
  • in Calabria ci sono 113 nuovi casi e 10 morti; il totale dei tamponi ammonta a 3159 e il tasso di positività è al 3.58%; le dosi di vaccino in totale sono 934728;
  • La Campania ha 410  nuovi casi e 37 morti; il totale dei tamponi ammonta a 5113 e il tasso di positività è all’8.02%; le dosi di vaccino in totale sono 2941471;
  • in Emilia-Romagna ci sono 161 nuovi casi e 10 morti; il totale dei tamponi ammonta a 12191 e il tasso di positività è all’1.32%; le dosi di vaccino in totale sono 2399824;
  • in Friuli Venezia Giulia ci sono 34 nuovi casi e 2 morti; il totale dei tamponi ammonta a 4240 e il tasso di positività è allo 0.80%; le dosi di vaccino in totale sono 656548;
  • Il Lazio ha 308 nuovi casi e 16 morti; il totale dei tamponi ammonta a 10771 e il tasso di positività è al 2.86%; le dosi di vaccino in totale sono 3029212;
  • in Liguria ci sono 47 nuovi casi e 4 morti; il totale dei tamponi ammonta a 5965 e il tasso di positività è allo 0.79%; le dosi di vaccino in totale sono 873793;
  • la Lombardia ha 505 nuovi casi e 17 morti; il totale dei tamponi ammonta a 32446 e il tasso di positività è all’1.56%; le dosi di vaccino in totale sono 5451734;
  • Nelle Marche ci sono 77 nuovi casi e morti; il totale dei tamponi ammonta a 2552 e il tasso di positività è al 3.02%; le dosi di vaccino in totale sono 820923;
  • in Molise ci sono 1 nuovi casi e 1 morto; il totale dei tamponi ammonta a 354 e il tasso di positività è allo 0.28%; le dosi di vaccino in totale sono 172708;
  • in Piemonte ci sono 274 nuovi casi e 13 morti; il totale dei tamponi ammonta a 14815 e il tasso di positività è all’1.85%; le dosi di vaccino in totale sono 2302986;
  • La provincia di Bolzano ha 7 nuovi casi e morti; il totale dei tamponi ammonta a 290 e il tasso di positività è al 2.41%; le dosi di vaccino in totale sono 285128;
  • La provincia di Trento ha 24 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 545 e il tasso di positività è al 4.40%; le dosi di vaccino in totale sono 272236;
  • in Puglia ci sono 314 nuovi casi e 28 morti; il totale dei tamponi ammonta a 9289 e il tasso di positività è al 3.38%; le dosi di vaccino in totale sono 2122411;
  • La Sardegna ha 28 nuovi casi e 1 morti; il totale dei tamponi ammonta a 7486 e il tasso di positività è allo 0.37%; le dosi di vaccino in totale sono 805109;
  • in Sicilia ci sono 372 nuovi casi e 11 morti; il totale dei tamponi ammonta a 19335 e il tasso di positività è all’1.92%; le dosi di vaccino in totale sono 2301417;  
  • in Toscana ci sono 215 nuovi casi e morti; il totale dei tamponi ammonta a 8410 e il tasso di positività è al 2.56%; le dosi di vaccino in totale sono 1922822;
  • L’Umbria ha 55 nuovi casi e nessun morto; il totale dei tamponi ammonta a 2831 e il tasso di positività è all’1.94%; le dosi di vaccino in totale sono 470178;
  • in Valle d’Aosta ci sono 21 nuovi casi e 1 morto; il totale dei tamponi ammonta a 323 e il tasso di positività è al 6.50%; le dosi di vaccino in totale sono 66979;
  • Il Veneto ha 159 nuovi casi e 2 morti; il totale dei tamponi ammonta a e il tasso di positività è al%; le dosi di vaccino in totale sono 2589422;

Continua il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 1.323, con un decremento di 59 unità rispetto a ieri (gli ingressi del giorno sono 46) mentre i ricoverati con sintomi sono 393 in meno, per un totale di 8.557. A livello territoriale, le regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (505), la Campania (410), la Sicilia (372) e la Puglia (314).

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 25 maggio 2021 in Calabria, Piemonte e Sicilia

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 782.885 soggetti per un totale di 41.307 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati piu’ test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 66.064 (+113 rispetto a ieri), quelle negative 716.821.

Sono invece 372 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia, su 19.335 tamponi processati, con una incidenza in discesa all’ 1,9% rispetto a ieri che era al 3,4%. La Regione oggi è terza in Italia per numero di contagi giornalieri. I morti sono stati 11 e portano il totale a 5.758. Il numero degli attuali positivi è di 12.604 con un decremento di 412 casi rispetto a ieri. I guariti sono 773. Negli ospedali i ricoverati sono 668, 31 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 93, 5 in meno rispetto al bollettino precedente. La distribuzione tra le province vede Palermo con 20 casi, Catania 139, Messina 31, Siracusa 20, Trapani 35, Ragusa 25, Agrigento 79, Caltanissetta 5, Enna 18.

Infine, in Piemonte scende sotto quota 100 il numero dei ricoverati Covid in terapia intensiva: sono 94 (-7 rispetto a ieri); negli altri reparti -24, il numero totale è
808. Tredici i morti, i positivi 274 con un tasso dell’1,1% rispetto ai 24.752 tamponi processati (9.937 antigenici). Le persone in isolamento domiciliare sono 6299, i guariti + 722.

25 maggio 2021: il bollettino sul coronavirus in Trentino, Campania e Lazio

Anche oggi, per il sesto giorno consecutivo, nessun decesso per coronavirus in Trentino, secondo il rapporto dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Dati confortanti anche per il numero dei nuovi contagi (24) e delle vaccinazioni che hanno raggiunto quota 275.000 in poco meno di 5 mesi. I tamponi molecolari molecolari analizzati ieri sono stati 545 (tutti gestiti all’ospedale Santa Chiara di Trento) dai quali sono emersi 5 nuovi casi positivi.

Altri 19 contagi invece sono stati intercettati con 1.234 test antigenici. I nuovi casi fra bambini e ragazzi sono 8: fra questi c’è un piccolo in fascia 3-5 anni, quindi uno tra 6-10 anni, 2 tra 11-13 anni e 4 tra 14-19 anni. Ieri le classi in quarantena erano 64. Anche oggi nessun caso invece fra gli ultra ottantenni, ma ci sono 5 casi tra 60-69 anni e 2 tra 70-79 anni.

Oggi su 10.771 tamponi nel Lazio (+1.027) e quasi 17mila antigenici per un totale di quasi 28mila test, si registrano invece 308 nuovi casi positivi (+16). I decessi sono 16 (+5), i ricoverati sono 1.176 (-43), i guariti 1.788, le terapie intensive sono 185 (-9). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende all’1,1%. I casi a Roma città sono a quota 174. Diminuiscono ricoveri e terapie intensive.

In Campania infine cala il tasso di incidenza dei positivi. Nelle ultime 24 ore, secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, sono 410 i nuovi positivi su 11.750 tamponi molecolari esaminati. Ieri il tasso di incidenza era del 6,74 % (dato alto anche in virtù della consueta riduzione domenicale del numero dei tamponi), oggi è del 3,48%. 37 sono le persone decedute – 11 nelle ultime 48 ore e 26 in precedenza ma registrati ieri – e 1220 sono le persone guarite. Continuano a calare i ricoveri in terapia intensiva (81 oggi e 83 ieri) e in degenza (861 oggi e 916 ieri).

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 25 maggio 2021 in Abruzzo, Friuli Venezia Giulia e Sardegna

Sono 40 i casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 5.827 test effettuati (4.095 tamponi molecolari e 1.732 test antigenici), con il totale dei contagi che, da inizio emergenza, sale a 73.744 (nel totale sono compresi 18 casi della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila riferiti al periodo 14-22 maggio e comunicati solo oggi per un disservizio informatico).

I casi di oggi si riferiscono a persone di età compresa tra 3 e 74 anni, inclusi 13 giovani sotto i 19 anni: 7 residenti in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Pescara e 4 in provincia di Teramo. Del totale dei casi positivi, 18.569 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+25 rispetto a ieri), 19.181 in provincia di Chieti (+8), 18.050 in provincia di Pescara (+5), 17.189 in provincia di Teramo (+5), 577 fuori regione (+1) e 178 (-4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 casi e sale a 2.471.

Sono invece 28 i nuovi casi di Covid-19 in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registra anche un decesso. La pressione sugli ospedali continua a diminuire. Salgono a 56.477 i contagi dall’inizio dell’emergenza mentre i morti sono, in totale 1.449. Complessivamente sono stati eseguiti 1.287.168 tamponi, per un incremento di 7.486 test rispetto al dato precedente.

Sono 167 (-17) i ricoverati in ospedale nei reparti non intensivi, mentre restano 29 i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.181 e i guariti sono complessivamente 41.847 (+169). Sul territorio, dei 56.477 casi positivi complessivamente accertati, 14.767 (+4) sono stati rilevati nella Citta’ Metropolitana di Cagliari, 8.611 nel Sud Sardegna (+7), 5.143 (+4) a Oristano, 10.826 (+8) a Nuoro, 17.116 (+5) a Sassari.

Oggi infine in Friuli Venezia Giulia su 4.240 tamponi molecolari sono stati rilevati 29 nuovi contagi, per una percentuale di positività dello 0,68%. Sono inoltre 2.219 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 5 casi, per una percentuale di positività dello 0,23%. Nella giornata odierna si è registrato un decesso, a cui se ne aggiunge un altro pregresso; i ricoveri nelle terapie intensive rimangono 9 mentre quelli in altri reparti scendono a 56. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 3.780, con la seguente suddivisione territoriale: 812 a Trieste, 2.004 a Udine, 673 a Pordenone e 291 a Gorizia. I totalmente guariti sono 92.226, i guariti clinici 5.661 e le persone in isolamento scendono a 5.072.

Bollettino coronavirus oggi, i casi del 25 maggio 2021 in Puglia, Emilia-Romagna e Valle d’Aosta

Su 9.289 test per l’infezione da Covid-19 in Puglia sono stati registrati 314 casi positivi con un tasso di positività pari al 3,4%. I decessi sono stati 28. I casi di positività sono stati rilevati: 113 in provincia di Bari, 51 in provincia di Brindisi, 54 nella provincia BAT, 13 in provincia di Foggia, 50 in provincia di Lecce, 31 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione.

I 28 decessi sono avvenuti: 6 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 14 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.452.254 test. 212.082 sono i pazienti guariti. 30.633 sono i casi attualmente positivi.

In Valle d’Aosta invece c’è stato un morto a causa del Covid-19 e sono stati rilevati 5 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore (a fronte di 155 persone sottoposte a tampone). Il numero totale delle vittime sale a 472. I contagiati scendono a 258, 27 in meno di ieri. I guariti sono 47. E’ quanto riportato nel Bollettino di aggiornamento dell’emergenza Covid-19 diffuso dalla Regione sulla base dei dati forniti dall’Usl. I ricoverati ospedalieri sono scesi a 11 e la terapia intensiva del Parini di Aosta rimane Covid free.

Infine, dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 382.544 casi di positività, 161 in più rispetto a ieri, dato mai così basso dal 2 ottobre scorso, in cui erano 162, su un totale di 22.728 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,7 per cento. Dei nuovi contagiati, 58 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Complessivamente, tra i nuovi positivi 76 erano gia’ in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 97 sono stati individuati all’interno di focolai gia’ noti. L’eta’ media dei nuovi positivi di oggi e’ 38,2 anni. Sui 58 asintomatici, 43 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 7 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione e 4 con i test pre-ricovero. Per 4 casi e’ ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Coronavirus Italia oggi, il bollettino del 25 maggio 2021 nelle Marche, in Basilicata e in Veneto

Sono 77 i positivi al coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche su 1.349 nuove diagnosi: 31 in provincia di Ascoli Piceno, 22 in provincia di Pesaro Urbino, 8 in provincia di Ancona, 4 in provincia di Macerata, 4 in provincia di Fermo e 8 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche “nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.946 tamponi: 1.349 nel percorso nuove diagnosi (di cui 394 nello screening con percorso Antigenico) e 1.597 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 5,7%)”.

I 77 positivi quindi comprendono soggetti sintomatici (21 casi rilevati), contatti in setting domestico (17), contatti stretti di casi positivi (10), contatti in setting lavorativo (6), contatti in ambiente di vita/socialità (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (2). Per altri 20 casi poi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 394 test del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 16 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare) per un rapporto positivi/testati pari al 4%”.

Numeri ancora bassi invece per i contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore si sono stati registrati 159 nuovi casi di positività al Coronavirus, e due decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 422.233, quello delle vittime a 11.532. L’incidenza dei positivi sui tamponi processati è pari allo 0,46%. “Un dato record”, ha sottolineato il governatore Luca Zaia. Scende la pressione sugli ospedali: sono 833 (.12) i ricoverati totali, dei quali 738 (-11) nelle aree non critiche, e 95 (-1) nelle terapie intensive. I soggetti positivi attualmente in isolamento sono 10.531 (-524).

Infine, si registra un decesso, nelle ultime 24 ore in Basilicata, per via di Covid-19. E’ quanto fa sapere la tasso force regionale che segnala 50 nuovi contagi a fronte di 1183 tamponi molecolari processati. Lo comunica la task force regionale. Nella stessa giornata di ieri si segnalano 131 guariti. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.210, di cui 4.124 in isolamento domiciliare. Sono 20.712 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 550 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 86

25 maggio 2021: il dati sul coronavirus oggi in Alto Adige, Toscana e Umbria

In Alto Adige sono 20 i nuovi casi di Covid-19 su 1.938 tamponi processati nella giornata di ieri. Nella giornata festiva del Lunedì di Pentecoste, gli esperti non hanno registrato decessi per un dato complessiva che resta a 1.175 vittime da inizio pandemia. Le nuove positività sono 7 su 290 tamponi molecolari effettuati e 13 su 1.648 test antigenici effettuati.

Su 216.606 persone sottoposte a tampone molecolare, 48.115 sono risultate positive. I guariti sono 72.225. Le persone trovate positive ad un test antigenico sono 26.046. I pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 15, quelli in terapia intensiva 5 e quelli nelle strutture private convenzionate 8.

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono invece 215 su 18.710 esami di cui 8.410 tamponi molecolari e 10.300 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,15% (3,4% sulle prime diagnosi). Lo riferisce il presidente della Regione Eugenio Giani usando i social network.

Rispetto a ieri i nuovi positivi rilevati sono in calo (erano stati 245) su meno della metà di esami effettuati (8.558 complessivi fra tamponi e test rapidi) tanto che è in calo anche il tasso di positività (ieri era 2,86%). Giani ha anche sottolineato che in Toscana “ieri abbiamo somministrato più di 33mila vaccini e con maggiori forniture l’organizzazione è già pronta per superare le 50mila”.

Ancora un giorno senza nuovi morti infine per il Covid in Umbria, fermi a 1.391 in base ai dati sul sito della Regione. Dopo il leggero aumento di lunedì, sono tornati a scendere i ricoverati in ospedale, 90, quattro in meno di lunedì, 13 dei quali nelle terapie intensive, dato stabile. Registrati 55 nuovi positivi e 85 guariti, con gli attualmente positivi ora 1.916, 30 meno del giorno precedente. Nell’ultimo giorno sono stati analizzati 2.610 tamponi e 4.516 test antigenici. Il tasso di positività è quindi dello 0,7 per cento sul totale (era l’uno per cento lunedì).

La discesa dei casi nelle province frena

Intanto frena la discesa dei contagi da virus SarsCoV2 in Italia ed è probabilmente una prima conseguenza delle recenti riaperture: lo indica l’analisi dell’incidenza dei casi nelle province condotta dal matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘Mauro Picone’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac).
Dall’analisi emerge che nell’ultima settimana l’incidenza è stata superiore a 50 casi per 100.000 abitanti in un 30% di province dove tra la penultima e l’ultima settimana l’incidenza di positivi si è ridotta meno che fra la terzultima e la penultima settimana.

Per 12 di queste province, l’incidenza nell’ultima settimana è stata superiore a 70 casi per 100.000 abitanti e 2 mostrano un aumento dell’incidenza nell’ultima settimana rispetto alla penultima. “Probabilmente questa è la conseguenza delle riaperture – rileva Sebastiani – e occorre fare molta attenzione. Con i valori attuali dell’incidenza possiamo riprendere il controllo del tracciamento. Purtroppo assistiamo a una diminuzione nelle ultime settimane del numero di test effettuati”. Fino a tre settimane fa, infatti, il numero medio di test molecolari al giorno era pari a circa 160.000, mentre nella penultima settimana questo numero è sceso a 140.000 e l’ultima a 125.000 circa.

I dati del coronavirus di ieri, 24 maggio 2021, in pdf

Ieri invece sono stati 2.490 i nuovi casi di Covid in Italia per 107.481 test tra molecolari e antigenici e 110 morti. È salito leggermente il tasso di positività al 2,3% dal 2,2% di 24 ore fa. Il giorno prima i casi erano stati 3.995 per 179.391 tamponi e 72 morti.  In terapia intensiva per il Covid in Italia c’erano ieri 1.382 persone, in calo di 28 rispetto al giorno prima nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 48 come il giorno prima.

Il bollettino sul coronavirus in Italia di oggi lunedì 24 maggio 2021 in pdf

Per trovare un numero così basso di positivi al test del coronavirus registrati in 24 ore in Italia – ieri 2.490 – bisogna risalire al 5 ottobre scorso con 2.257 casi (quando però non venivano ancora comunicati i tamponi antigenici). Infine, le regioni con più casi ieri erano Campania (401), Sicilia (370), Emilia-Romagna (340). Poi seguivano  la Lombardia (259) e la Toscana (245).

Leggi anche: